CONDIVIDI

Coronavirus: la Cina ha annunciato nuovi 97 casi di importazione, è la cifra più alta da inizio marzo. Si teme una seconda ondata di contagi.

Coronavirus precauzioni contagio
Coronavirus: nuovi casi in Cina (Getty Images)

Coronavirus: la Cina teme una nuova ondata di contagi. Come riporta Skytg24, le autorità hanno annunciato nuovi 97 casi di importazione. Si tratta della cifra più alta da inizio marzo. Al momento, come leggiamo dalla fonte, sono solo due i casi autoctoni. Vista la preoccupazione di una nuova ondata di casi provenienti dall’estero, la Cina ha deciso di chiudere le frontiere a quasi tutti gli stranieri. Però, come riporta Skytg24, rimane una problematica non indifferente: i cinesi che rientrano dai vari paesi. Infatti, una delle problematiche che in questi giorni si sono verificate, è proprio il fatto che circa il 90% dei casi importati è costituito proprio da cittadini cinesi, per la maggior parte studenti.

Scattato l’isolamento a Pechino, dove il livello di allerta, finora rimasto al “bollino verde” (nessun problema) è avanzato al livello “arancione”. Richiesto dunque ai cittadini di rimanere nelle proprie abitazioni.

Leggi anche >>> Coronavirus, 100.269 contagi e 19.468 morti in Italia: negli Usa oltre 20mila vittime – DIRETTA

Coronavirus: la situazione in Cina e nel resto del mondo

Cina
La situazione in Cina (Getty)

Facendo riferimento ai dati riportati dalla John Hopkins University, possiamo far luce sulla situazione generale che sta vivendo ad oggi la Cina. Infatti, i numeri registrati parlano di un totale di 83.096 casi per la Cina, con un totale di 3.343 decessi. Il Paese asiatico, che si trova alle spalle della Germania in questa particolare classifica, è attualmente al sesto posto per numero di contagi. Il Paese che ad oggi conta un più alto numero di persone contagiate è l’America. Gli Usa, infatti, contano un totale di 530.006 casi accertati, con 20.608 decessi. Negli Usa sono state testate 2.688.766 persone.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, Fabrizio Sala spiega: “Ecco perché non riapriremo le librerie”

F.A.

 

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24