Coronavirus, la Campania pensa alla riapertura. L’annuncio di De Luca

Coronavirus, la Campania ragiona alla fase 2 e progetta la ripartenza dei cantieri: l’annuncio via Facebook del governatore Vincenzo De Luca

coronavirus campania De Luca
Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca

Per effetto dell’ultimo decreto firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, l’Italia sarà chiusa fino al 3 maggio a causa del Coronavirus. Ma il Paese, in questi 20 giorni, dovrà organizzarsi per progettare al meglio la cosiddetta “fase 2“, quella che prevede la riapertura delle attività lavorative e la convivenza forzata con il Covid-19. Per ora sono state le singole Regioni ad esporsi con alcuni annuncia da parte dei propri governatori e così sta facendo anche la Campania. Il governatore Vincenzo De Luca, qualche ora fa, tramite un post sulla sua pagina Facebook ha comunicato che presto il lockdown sarà allentato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, De Luca: “Se fosse per le Regioni, l’Italia sarebbe sprofondata”

Coronavirus, la Campania pensa alla “fase 2”: l’annuncio del presidente De Luca

coronavirus campania de luca
Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca (Getty Images)

Il primo pensiero da parte di De Luca è la riapertura dei cantieri. “In relazione alle attività edili, per ragioni organizzative delle imprese, i cantieri potrebbero aprire non prima del 20 aprile, ma dovrebbero chiudere dopo pochi giorni, per il fine settimana del 25/26. Per la settimana successiva, sarebbe possibile l’attività da lunedì 27 a giovedì 30. Riteniamo allora che sia ragionevole una ripresa subito dopo il 3 maggioscrive il presidente della Regione Campania su Facebook. Per la riorganizzazione delle attività, nei prossimi giorni sarà definita una task force con l’Associazione dei costruttori, dove verranno decise tutte le misure di tutela sanitaria del personale. De Luca conclude, affermando che la Campania deve ripartire, senza però rischiare di fermarsi di nuovo a causa di nuovi contagi. Inoltre, è in programma un incontro anche con gli imprenditori balneari, altro grande settore che sarà messo in ginocchio dal Coronavirus.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, Zaia: “L’utilizzo dei farmaci sperimentali funziona molto bene”