Coronavirus, decisione coraggiosa dell’Iran: si allentano le misure

L’Iran, uno dei primi Paesi ad essere coinvolto dal Coronavirus, decide di allentare le misure restrittive in vigore. Le ragioni della scelta di Rouhani

coronavirus Iran
In Iran prime prove di ripartenza dopo il Coronavirus (Getty Images)

Mentre in Europa i Paesi si interrogano sul quando e su come allentare le misure restrittive in atto per contenere la diffusione del Coronavirus, l’Iran anticipa i tempi. Il presidente Hassan Rouhani ha infatti deciso che da oggi, 11 aprile, il lockdown imposto dal 27 marzo sarà progressivamente abbattuto. Un passo in avanti molto coraggioso da parte dello Stato del medio-oriente, che rimuove il blocco consapevole del rischio di una possibile esplosione di nuovi casi. L’Iran è stato uno dei primi Paesi dopo la Cina a fare i conti con l’epidemia: attualmente ci sono 23.725 persone positive, con 4.357 vittime accertate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus in Iran, il presidente Rouhani: “Potrebbe durare anche un anno”

Coronavirus, l’Iran esce dal lockdown: i motivi della scelta di Rouhani

coronavirus Iran
Coronavirus, l’Iran allenata le misure di contenimento (via Getty Images)

Da oggi, dunque, l’Iran torna a riaprirsi nonostante il Coronavirus non sia stato ancora completamente sconfitto. In realtà la Repubblica islamica non ha mai completamente bloccato le attività, ma ora le condizioni economiche mettono di fronte ad una decisione coraggiosa. Da un paio di mesi gli iraniani sono senza stipendio, il commercio si è fermato e, inoltre le gravi sanzioni imposte dagli Usa pesano sulle spalle dello Stato.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, librerie e cartolerie ancora chiuse in Lombardia: il motivo

Così Rouhani ha annunciato in tv ai suoi connazionali la ripresa delle attività lavorative, che verrà divisa in 3 fasi graduali. “Non vogliamo avere altre vittime a causa del Coronavirus – ha affermato il capo del governo – ma non vogliamo nemmeno morire di fame”. Per prima cosa riapriranno quei settori con più basso rischio di contagio, ma l’allentamento delle misure contenitive non verrà fatto a Teheran. Nella capitale, dove c’è un’alta densità di popolazione e di casi di Covid-19, il lockdown verrà attenuato tra 7 giorni.