Giuseppe Conte: “L’Ue si ammorbidisca o faremo senza di loro”

0
61

Il presidente del consiglio Giuseppe Conte, in un’intervista alla Bild, ha lanciato un ultimatum all’Unione Europea

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Il presidente del consiglio dei ministri Giuseppe Conte ha parlato nuovamente ai microfoni della Bild lanciando un avvertimento all’Unione Europea con la quale non si riesce a trovare un’intesa:

“Non dobbiamo arretrare rispetto a Cina e Usa che mettono al momento a disposizione il 13% del loro Pil. Io chiedo un ammorbidimento delle regole di bilancio. Altrimenti dobbiamo fare senza l’Europa e ognuno fa per sé”, che poi ha chiesto una reazione veloce: “Non dobbiamo starcene lì con le mani incrociate: operazione riuscita, ma il paziente Europa è morto”.

Parla anche di delusione “non è mia, di Giuseppe Conte, la delusione è di tutti gli europei, anche dei cittadini tedeschi, ho questa convinzione. Nessuno ha un vantaggio se l’Europa non riesce a mettere in piedi una reazione concreta e solida, qui non si tratta di Italia. Non abbiamo mai vissuto una situazione di emergenza di questo tipo, perciò sono i cittadini europei che si aspettano una soluzione a livello europeo”.

Giuseppe Conte, stasera vertice a Palazzo Chigi

coronavirus Conte

Intanto, secondo quanto riferisce l’Ansa, stasera ci sarà un vertice a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte, il titolare del Mef Gualtieri, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. Tra i temi al centro dell’incontro il dibattito all’Eurogruppo sul piano dell’Ue per la lotta al Covid-19.

Nel pomeriggio invece c’è stata la riunione tra il premier Conte e i capi delegazione di Pd, M5S e Leu a Palazzo Chigi. Tra i temi, tenutosi verso ora di pranzo, si è discusso anche del Dpcm chiamato ad aggiornare le misure di contenimento per l’emergenza coronavirus dopo il 13 aprile.

Elezioni Regionali Movimento 5 Stelle
Di Maio e Conte (Getty Images)

LEGGI ANCHE—> Scuola, arriva l’attacco delle regioni alla ministra Azzolina

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui