Coronavirus, ci si attrezza per ripartenza: aziende installano termocamere

Con i contagi da Coronavirus in calo in Italia, si può iniziare a programmare ripartenza. Le aziende stanno installando termocamere

coronavirus termocamere
Le aziende italiane guardano al futuro: superato il Coronavirus, le termocamere saranno presenti in molte aziende (Getty Images)

Le misure restrittive imposte dal Governo per frenare il contagio da Coronavirus iniziano ad avere i loro effetti. In Italia, a un mese dall’inizio del lockdown totale, la curva dei contagi sembra finalmente iniziare a scendere, dando segnali positivi. Nella giornata di ieri, si è registrato infatti un calo importante nei numeri.

Al momento, la quarantena è valida fino al prossimo 13 aprile ma, molto verosimilmente, il Governo provvederà a un prolungamento. Difficile capire fino a quando ma, se prima la situazione era nerissima, ora si inizia a vedere la luce in fondo al tunnel. Le grandi aziende, in questo senso, iniziano a prepararsi a una riapertura e a un ritorno alle attività, installando strumenti di altissima tecnologia: le termocamere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, l’Onu lancia l’allarme: “Carenza mondiale di preservativi”

La mossa delle aziende per ripartire dopo il Coronavirus: le termocamere

coronavirus microcamere
Coronavirus, microcamere per controllare la temperatura corporea dei presenti (Getty Images)

Con i numeri del Coronavirus finalmente in calo, si può iniziare a pensare alla “fase 2”, con riapertura delle principali attività e convivenza con la pandemia. Le grandi aziende sono già proiettate al futuro, e stanno installato le termocamere targate Sunell, un’azienda con sede a Shenzen. Questi strumenti ad alta tecnologia permettono di rilevare la temperatura corporea dei presenti, con un margine di errore di 0,3 gradi.

Al momento, sono già state installate diverse di queste speciali telecamere in alcuni posti specifici, come gli aeroporti. Ma le richieste, soprattutto dalle grandi aziende, sono in crescita. Secondo quanto riportato dal direttore di Sunell Italia Paolo Cardillo, intervistato da Il Sole 24 ore: “Ferrero e Assicurazioni Generali hanno già acquistato i nostri prodotti, installandoli in diverse sedi“. Sembra che anche Iveco e ArcelorMittal siano interessate alle termocamere e, molto probabilmente, i potenziali clienti aumenteranno ancora.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, lo studio sui casi di terapia intensiva in Lombardia