Coronavirus, mascherine illecite vendute su Instagram: scoperta la truffa

Alcuni ricercatori hanno scoperto migliaia di account Instagram che vendevano mascherine non sicure per il Coronavirus. I dettagli della truffa

coronavirus mascherine Instagram
Facebook icon (Getty Images)

In un momento come questo, dove in Italia e in molti altri Paesi d’Europa c’è l’emergenza Coronavirus, l’oggetto più richiesto è sicuramente la mascherina. Questo dispositivo di protezione individuale, però, da qualche settimana è diventato introvabile e su questo c’è molta speculazione. I fortunati che la trovano, infatti, spesso la devono pagare a peso d’oro, o altre volte il prodotto acquistato, anche in rete, non è conforme alle norme di sicurezza. Un gruppo di ricercatori di ‘Ghost Data‘ hanno scoperto migliaia di account Instagram fraudolenti o non affidabili che vendono illecitamente mascherine.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Gallera: Abituiamoci a girare con le mascherine per mesi”

Coronavirus, vendita illecita di mascherine su Instagram: scoperti profili falsi in rete

coronavirus mascherine instagram
Mascherina Coronavirus (fonte Unsplash)

I ricercatori indipendenti, che operano sia in Italia che begli Usa, hanno scoperto ben 10.450 nuovi account di Instagram, creati nelle ultime settimane, che vendevano mascherine non conformi alle norme e dunque potenzialmente dannose per la salute. Le moltissime pagine del social network più popolare del momento, con contenuti pubblicitari che sparivano dopo appena 24 ore, hanno destato più di un sospetto agli esperti informatici. Molte di queste vere e proprie truffe provenivano dalla Cina e dagli Stati Uniti. Facebook Inc. , società proprietaria di Instagram, ha affermato che ultimamente sono stati rimossi diversi account potenzialmente dannosi e bannati utenti e hashtag, dopo le nuove norme di trasparenza e sicurezza. Di questi tempi, con le carenze di questi dispositivi utili a contenere il contagio, gli speculatori stanno purtroppo facendo affari d’oro.

LEGGI ANCHE >>> Mamma e figlie positive al coronavirus girano senza motivo: sotto accusa