Treviso, psicosi coronavirus: anziana cade e nessuno la aiuta

Coronavirus, spiacevole situazione a Treviso: anziana cade e nessuno la soccorre. Motivo? La paura per la pandemia da Covid-19, la quale ha lasciato la nonnina al suolo finché non è intervenuta un’unica persona. 

A terra, dolorante e senza che nessuno la aiutasse. Protagonista di questa spiacevole situazione, che ricorda tanto le notizie che arrivavano da Wuhan e gennaio, è stata un’anziana caduta nel centro storico nell’indifferenza generale.

Coronavirus, cade vecchietta: nessuno la soccorre

Molti l’hanno vista ma hanno deciso di non intervenire. Motivo? La probabile, quasi certa, psicosi da coronavirus. Ovvero la paura del contatto con un possibile persona positiva. Ed è così che la donna è rimasta sull’asfalto per diversi minuti, finché non è intervenuto un autista a soccorrerla.

L’uomo ha lasciato la guida del mezzo e ha aiutato la signora a rialzarsi. Da lì si è sincerato delle condizioni, l’ha accompagnata sul marciapiede e solo dopo è ritornato sul mezzo continuando la propria traiettoria. E’ stato di fatto l’unico a intervenire nonostante in diversi avessero visto.

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, Gallera: “Possibili novità dopo Pasqua”. Il bollettino lombardo

La nonnina, dopo essersi ripresa effettivamente, si è poi recata presso centralino della questura locale con un obiettivo chiaro:  rintracciare l’autista che l’ha aiutato e ringraziarlo di persona ancora una volta. Con maggior entusiasmo, dal momento che nella circostanza era ancora un po’ frastornata dall’impatto. Sprazzi di umanità in piena pandemia. Messaggi di speranza in pieno buio.

Leggi anche —-> Coronavirus, il prof. Rezza: “Inizia la discesa, ma il Covid resterà tra noi” 

Conferenza stampa del 7 aprile 2020 ore 18 – Seconda parte

🔴 Coronavirus: la seconda parte della conferenza stampa di oggi. Ci scusiamo per l'inconveniente tecnico

Pubblicato da Dipartimento Protezione Civile su Martedì 7 aprile 2020