Coronavirus, in America già 10mila morti: oltre 340mila contagiati

Coronavirus, in America la situazione è a dir poco disastrosa. Secondo le stime di oggi, il COVID-19 potrebbe fare danni incredibili.

Governatore Andrew Cuomo
New York, Coronavirus (Foto: Getty)

La battaglia tra il genere umano ed il coronavirus continua ad inasprirsi. Il virus originario di Wuhan pare ora aver perso la propria forza in Asia, dove si è di fatto generato, ma sta facendo danni enormi negli altri continenti. In Europa la situazione è già molto critica, con Italia, Spagna, Francia ed Inghilterra che sono alla presa con un crisi interna enorme. La situazione è davvero molto dura ed in America è un periodo ulteriormente più duro. Lì, infatti, il virus sta iniziando ora a manifestarsi e per questo il picco è atteso tra diverse settimane. Non solo, la densità abitativa di alcune zone fanno pensare che ci sarà un’elevatissimo contagio dovuto alle interazioni con persone ammalate.

LEGGI ANCHE —>  Coronavirus, 93.187 contagi e 16.523 morti in Italia: terapie intensive in calo – DIRETTA

Coronavirus, in America già 10mila morti: oltre 340mila contagiati

Lo Stato più colpito negli USA è senza dubbio quello di New York. L’omonima città, infatti, conta davvero parecchi infetti e si teme che la situazione andrà peggiorando col passare dei giorni. I numeri di oggi sono davvero molto negativi. Fin qui, infatti, riporta Andrew Cuomo, ci sono stati ben 10252 morti per COVID-19. Quasi la metà, 4758, abitano proprio a New York. Ma la situazione è gravissima anche nel resto del Paese, che secondo le ultimissime stime conterebbe ben 344554 persone contagiate.

LEGGI ANCHE —> Scuola, approvato il decreto: maturità solo orale senza ritorno in aula

Donald Trump
Trum (photo Getty Images)