Coronavirus, una scolaresca va in gita a Napoli: il tour online

Coronavirus, causa della chiusura delle scuole, le gite sono annullate. Una scuola ha comunque deciso di portare una classe in gita a Napoli, ma online

coronavirus gita online
Nonostante il Coronavirus, una scolaresca è andata in gita a Napoli con un tour virtuale (Getty Images)

Con il Coronavirus che continua ad avanzare inesorabilmente, la situazione in Italia non sembra voler migliorare. Sebbene i numeri siano in leggero calo, si è ancora lontani da un’eventuale via d’uscita. Le scuole hanno subito gli effetti dell’esplosione del Covid-19 già da prima che venisse dichiarato il lockdown totale, con chiusura e lezioni online. Oltre alla didattica faccia a faccia, anche le visite d’istruzione e le gite, inevitabilmente, sono state cancellate. Ma non per tutti. Una scolaresca dell’Istituto paritario Maria Ausiliatrice, vicino Torino, è riuscita comunque ad andare a Napoli. Come? Con un tour virtuale organizzato proprio dalla scuola e dai professori, con l’aiuto di alcuni residenti napoletani.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Usa, George W. Bush nel 2005: “Dobbiamo essere pronti per pandemia”

La gita a Napoli organizzata dai professori: come hanno fatto

coronavirus gita online
L’iniziativa ha avuto molto successo, e verrà allargata anche ad altre classi (via Pixabay)

Diversi mesi prima che scoppiasse l’emergenza Coronavirus in Italia, una scolaresca di Torino aveva organizzato una gita a Napoli e sulla Costiera Amalfitana. In programma proprio in questi giorni, alla fine è inevitabilmente saltata a causa della terribile situazione che stiamo tutti vivendo. Ma i docenti hanno comunque deciso, seppur solamente online, di regalare agli studenti una visita d’istruzione in Campania. Per fare ciò, con l’aiuto di alcuni amministratori di gruppi dedicati a Napoli, che si sono occupati di passare video, foto e consigli sulla città, è stato un vero e proprio tour virtuale. “Gli studenti non se l’aspettavano, e ne sono rimasti piacevolmente sorpresi” spiega Katia Montabone, professoressa d’informatica: “Da diversi giorni esprimevano il loro disappunto per la sospensione della gita, speriamo di averli accontentati in parte“. L’iniziativa ha riscontrato un grande successo, tanto che anche altre classi potranno godere di questi tour virtuali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Contagi da Coronavirus, la paura di una strage nascosta