Coronavirus, record di multe nella giornata di ieri: i numeri

Nella giornata di ieri, sabato 4 aprile, si è registrato il record di multe da quando è cominciato il periodo di quarantena causa coronavirus

Con il passare dei giorni in quarantena a causa del coronavirus, aumenta anche il numero delle persone che trasgredisce le regole. Stando infatti a quanto rende noto il Viminale, durante la giornata di ieri si è registrato il record di multe in Italia: ben 9284 su 229 mila controlli. Il giorno precedente invece sono state registrate 8187 sanzioni. Solamente una settimana fa, i numeri erano abbastanza inferiori. Lunedì infatti le multe erano state 6348. Secondo quanto riferito da La Repubblica, il dipartimento di pubblica sicurezza starebbe pensando ad un piano di controllo ad hoc per i giorni di Pasqua.

Coronavirus, la sindaca di Torino: “Multe raddoppiate, così non va bene”

Chiara Appendino

Anche la sindaca di Torino, Chiara Appendino, attraverso il proprio profilo Facebook lamenta del groppo numero di multe registrate: “Ieri le multe per violazione delle disposizioni di contenimento del coronavirus sono raddoppiate, 13% per le persone fuori casa senza giustificato motivo (era in media il 5% nei giorni precedenti), 1,2% per gli esercizi commerciali (0,4% in media nei giorni precedenti. Lo dico senza troppi giri di parole: non va bene. Molliamo adesso e corriamo il rischio concreto di dover ricominciare tutto daccapo”. Poi aggiunge: “So bene che è difficile, specie in questo periodo, lo dico dal primo giorno. Ma questo non può e non deve essere in alcun modo una giustificazione per violare le disposizioni di legge. Motivo per cui i controlli proseguiranno e saranno ancora più serrati”.

coronavirus attività all'aperto

LEGGI ANCHE—> Coronavirus, aumentano i posti di blocco: entro Pasqua più controlli