Coronavirus, aumentano i posti di blocco: entro Pasqua più controlli

Coronavirus, da lunedì aumenteranno i posti di blocco in tutta Italia per segnalare gli spostamenti non necessari dei cittadini

coronavirus posti di blocco
Coronavirus, stretta del Governo sui posti di blocco: a Pasqua aumento dei controlli (Getty Images)

Nonostante i numeri siano in leggera discesa, il Coronavirus in Italia continua ad essere un pericolo con pochi precedenti. La crisi economica e sanitaria che il Paese sta affrontando non sembra voler finire, almeno nel breve periodo. Da ormai un mese è in atto un lockdown totale, e sarà così ancora per qualche settimana. Molto spesso, però, diversi cittadini “ribelli” eludono i controlli per spostarsi dal proprio domicilio, nonostante non ci siano motivazioni di primaria importanza. Per evitare che questa tendenza si alimenti ulteriormente, rischiando un ulteriore aumento della curva dei contagi, aumenteranno i controlli. Dalla giornata di lunedì, ed entro la domenica di Pasqua, si parla di molti più posti di blocco nelle principali città italiane.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, il commissario Arcuri smorza i toni: l’avviso

La stretta sui controlli: da lunedì più posti di blocco

coronavirus posti di blocco
La prossima settimana sarà molto importante in questo senso (Getty Images)

Nonostante le misure restrittive del Governo e la situazione critica in cui si trova non solo l’Italia, ma l’intero pianeta, ci sono cittadini che non hanno ancora compreso la situazione. Troppo spesso la gente si sposta senza una motivazione fondamentale, motivo per cui nella prossima settimana aumenteranno i posti di blocco. A Milano ci saranno 180 vigili in più sparsi per la città, dove verranno effettuati controlli a campione. Anche Bergamo, una delle principali città vittime del Coronavirus, vedrà un corposo aumento di controlli a ridosso di Pasqua. A Roma, nel weekend prossimo, vigili appostati nei pressi dei parchi e sulle vie che portano al mare. Situazione molto simile a Napoli e sulla costiera amalfitana, dove ci saranno aumenti importanti di posti di blocco. Una situazione sicuramente delicata e da tenere d’occhio, soprattutto in un periodo così caro alle tradizioni italiane come la Pasqua.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus: Roma punta su società francese per aiutare le famiglie