CONDIVIDI

Col Coronavirus, le code nei supermercati sono ormai normalità. Da domani, a Cesano Boscone si dovrà fare la spesa seguendo ordine alfabetico

coronavirus code supermercati
Coronavirus, stop alle code nei supermercati: l’idea del comune di Cesano Boscone (Getty Images)

Da quanto la terribile pandemia del Coronavirus, partendo dal focolaio di Wuhan, si è espansa nel resto del Mondo, la vita di tutti è inevitabilmente cambiata. Anche le azioni ritenute più normali e facenti parte della routine sono ormai diventate un lontano ricordo. Uno dei problemi di cui maggiormente si è discusso negli ultimi temi riguarda i supermercati, e in particolare le code che si formano davanti agli ingressi. 3-4 ore di interminabile attesa prima di poter fare la spesa. In questo senso, il comune di Cesano Boscone (vicino Milano) ha pensato ad un’interessante iniziativa: la spesa seguendo un ordine alfabetico. L’ordinanza partirà già da domani, e sarà valida fino alle 19 di ogni giorno (domenica esclusa).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Messina, strangola la fidanzata: ”Aveva il Coronavirus” ma test è negativo

Code davanti ai supermercati: come funziona la spesa in ordine alfabetico

coronavirus code supermercati
Le lunghe code che ogni giorno caratterizzano i supermercati in Italia (Getty Images)

Uno dei principali problemi relativi al Coronavirus e alla quarantena sono sicuramente le code interminabili davanti ai supermercati. Si parla anche di 3-4 ore di attesa, che aumentano durante gli orari di punta. Il comune di Cesano Boscone ha avuto un’idea molto funzionale, che partirà già da domani: la spesa seguendo l’ordine alfabetico. Lo svolgimento dovrebbe essere molto semplice. Il lunedì e il giovedì sarà consentito fare la spesa a coloro i cui cognomi iniziano dalla A alla E. Martedì e venerdì per i cognomi dalla F alla M, mentre mercoledì e sabato dalla N alla Z. Accesso libero invece ogni giorno dopo le ore 19 e la domenica. Per coloro che non rispettano l’ordinanza sono previste multe dai 25 fino ai 100 euro. Per quanto riguarda gli operatori sanitari, invece, è consentito fare la spesa in qualsiasi giorno mostrando l’apposito badge.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, Viminale chiarisce rettifica di ieri: “Divieti non cambiano”

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24