CONDIVIDI

Coronavirus, mascherine verranno prodotte in Tibet a ritmi altissimi, ed anche ad una quota da far girare la testa.

Coronavirus farmacisti mascherine
Coronavirus mascherine dalla Cina (via Getty Images)

Il coronavirus sta spingendo tutti a fare il massimo per cercare di dare una mano al prossimo. In particolare, i governi di tutto il mondo stanno lavorando, tra le altre cose, anche per aumentare la produzione di dispositivo di protezione individuale. I famosi dpi la cui carenza sta costando parecchie vite tra infermieri e medici. La Cina ha appena costruito una fabbrica enorme che avrà lo scopo di stampare circa 120mila mascherine al giorno. Un numero enorme, spropositato, che di certo significa poter aiutare il mondo a combattere questa epidemia. Secondo le ultime notizie riportate da ANSA, la fabbrica sta per entrare a pieno regime.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, 77.635 contagi e 12.428 morti in Italia: ok Iss per mascherine – DIRETTA

Coronavirus, mascherine prodotte in Tibet da fabbrica a 4500m di altitudine

Si trova a Nagqu, è costata 500mila dollari ed è grande 400 metri quadrati. Il numero che fa girare la testa è però un altro: è posta a ben 4500 metri di altitudine, su un altopiano. Di seguito le parole di Li Dong, il governatore della regione:

“La sua linea di produzione contribuirà in maniera notevole ad alleviare il problema della carenza di mascherine nell’area e fornirà materiali sufficienti per la prevenzione dell’epidemia a Nagqu al fine di agevolare la ripresa del lavoro e della produzione”. 

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, bollettino Protezione Civile: “837 decessi, 1107 guariti”

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24