Coronavirus, adotta un nonno a distanza: l’iniziativa per gli anziani

Coronavirus, adotta nonno a distanza. Si sta usando sempre di più un servizio sociale nato mesi fa, ma che ora sta vivendo una seconda vita.

Anziano a telefono
Anziano a telefono (Via Getty)

Era stato lanciato mesi fa il servizio “adotta un nonno a distanza” della CHD Living. L’azienda inglese aveva messo a disposizione di chi si sentiva solo e dei bambini più piccoli senza nonni, degli anziani da incontrare per parlare del più e del meno. Un servizio per aiutare le persone più anziane, lasciate sole dalla famiglia e dal sistema che non si cura dei più attempati. Spesso c’erano degli incontri, in particolare durante le festività, per interagire con le persone più vecchie e scambiare due chiacchiere con le vecchie generazioni. Ora, però, con la pandemia di coronavirus, le cose sono cambiate ed anche parecchio.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, 70.065 contagi e 10.023 morti in Italia: bollettino Lombardia – DIRETTA

Coronavirus, adotta un nonno a distanza: l’iniziativa per gli anziani

Ora in molto stanno cercando di adottare un nonno a distanza per non lasciare le persone anziane da sole in questi momenti molto duri. Le persone più in là con gli anni, come tutti sappiamo, sono molto più a rischio davanti a questa infezione pericolosissima e per questo la paura è altissima. Non potendo interagire da vicino ed incontrarsi, le famiglie fanno delle videochiamate con gli anziani dell’iniziativa, per non farli sentire soli e fare loro del conforto in questo tragico momento.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, il discorso del Premier albanese è una lezione per l’UE