CONDIVIDI

Ancora pessime condizioni meteo sull’Italia, la corsa del vortice non si arresta e sulla penisola continueranno a cadere piogge e nevicate.

meteo vortice
Sull’Italia ancora piogge e venti forti (via Getty Images)

Stentano a cambiare rotta le condizioni meteo sulla penisola italiana. Infatti secondo le ultime previsioni il vortice di bassa pressione, proveniente direttamente dalla Russia Siberiana, continuerà a capeggiare sulla nostra penisola, non arrestando il ciclo di piogge e nevicate. Una situazione meteorologica che ha sorpreso anche i più esperti, pronti ad imaginare una fine di marzo segnata dal caldo, anche facendo conto con le alte temperature di gennaio e febbraio.

Ed invece questa settimana è stata quasi completamente segnata dalle piogge. Questo venerdì sarà segnato da temperature rigide e precipitazioni su gran parte della penisola. Ma attenzione, perchè solamente tra sabato e domenica ci potrà essere un vero e proprio cambio di rotta. Infatti nel weekend tornerà il sole sull’Italia e le temperature inizieranno ad alzarsi.

Meteo, il vortice freddo colpisce ancora: venerdì tra piogge e nevicate

meteo
Altra giornata di pioggia per l’Italia (via Pixabay)

Durante questo venerdì si confermeranno le condizioni meteorologiche degli ultimi giorni. Il freddo continuerà a caratterizzare questo periodo, con precipitazioni estese da Nord a sud a causa del vortice freddo russo. Andiamo quindi ad analizzare che giornata ci aspetta, osservando la situazione sui vari settori italiani.

Sulle regioni del Nord Italia le nubi irregolari continueranno a caratterizzare il cielo settentrionale. Qualche disturbo con conseguente pioggia su Triveneto e Piemonte occidentale. Torna la neve sulle Alpi già dai 600-1000 metri. Le temperature torneranno ad aumentare, con massime tra i 12 e 16 gradi.

Mentre invece sulle regioni del Centro Italia l’instabilità continuerà a colpire Sardegna medio Adriatico e basso Lazio, con piogge e veri e propri acquazzoni. Mentre invece qualche schiarita la si avrà su Umbria e Toscana. Qualche altra precipitazione, invece, colpire l’Emilia Romagna, specialemente nel riminese. Le temperature tornerannoa d aumentare anche qui, con massime dai 12 ai 18 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia avremo ancora un’accentuata instabilità. I blocchi nuvolosi si concentreranno soprattutto sulla Sicilia e sulle regioni tirreniche peninsulari. Fenomeni più deboli, invece, colpiranno la Puglia ed il restante versante ionico. Le temperature torneranno a salire anche qui, con massime che oscilleranno tra i 13 ed i 16 gradi.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornata sul Meteo, CLICCA QUI !