Coronavirus, 16enne francese morta: Julie è vittima più giovane

Coronavirus, 16enne morta. Si chiamava Julie ed era una giovanissima ragazza francese che nelle ultime ore si è spenta a causa del coronavirus.

Bare Cimitero Piacenza
Piacenza, Coronavirus: cimitero in tilt per la cremazione delle vittime (Foto: Getty)

Il coroanvirus non sta rallentando e la situazione è sempre più complicata. Per questo i governi europei sono chiamati a fare il 101% per collaborare e lottare contro quella che settimane fa l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito come una vera e propria pandemia.  Nelle prime settimane tutta l’Europa ha sottovalutato il problema, in particolare all’inizio, sostenendo che il contagio fosse difficile. Nelle giornate successive, ed ancora oggi, poi, qualcuno sostiene che il virus sia pericoloso soprattutto per le persone più in là con gli anni, manifestandosi soprattutto a livello polmonare e sfruttando le malattie pregresse. Ed invece ogni giorno abbiamo prove che non è così.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, 66.414 contagi e 9.134 morti in Italia: bollettino Protezione Civile – DIRETTA

Coronavirus, 16enne francese morta: Julie è la vittima più giovane

Poche ore fa l’Europa ha visto la più giovane vittima di coronavirus spegnersi in modo triste. Si chiamava Julie A. ed era una ragazza che viveva nell’Ile de France. Sanissima come un pesce, la giovane donna si è spenta nella notte. Una situazione davvero drammatica, che sta spingendo tutti a riflettere con attenzione su quello che sta accadendo. “Abbiamo creduto come tutti quanti nel mondo che il virus non colpisse i giovani e invece non è così”, ha detto la mamma ai giornali francesi.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, Azzolina: la decisione sulla riapertura delle scuole