CONDIVIDI

Coronavirus, Porro parla delle problematiche legate all’ennesima nuova autocertificazione che il governo sta facendo girare. Di seguito il video completo. 

Coronavirus Porro
Coronavirus Porro: “Non ce la faremo” (screenshot via Youtube)

Coronavirus, Porro non ci sta e decide di attaccare lo Stato e la polizia. Il noto giornalista, in quarantena dopo aver preso il COVID-19, ha pubblicato sul proprio profilo ufficiale un nuovo video. In questo breve filmato, l’uomo denuncia la polizia che sostiene star facendo abuso di poter in questo che è diventato uno “Stato di Polizia”. Si lamenta poi della burocrazia dietro a quella che a breve sarà la quinta autocertificazione che il governo imporrà ai cittadini.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, direttore AIFA: “Tra 2 anni nuovo farmaco, concentriamoci su quelli noti”

Coronavirus, Nicola Porro: “Ecco perché non ce la faremo” – VIDEO

“Oggi si è presentato il nuovo capo della polizia. E si è parlato del quinto modulo di autocertificazione. Il capo della polizia ne parla, non il Capo dello Stato o altro, che parla sempre in tv. E questo ci fa capire come siamo in uno Stato di polizia ed in un Paese morto. E basta leggere questo modulo di autocertificazione per comprendere esattamente il perché. Ora leggo in mano il quarto, spero che il prossimo sia diverso. Bisogna autocertificare il fatto che conosciamo tre articoli, articoli che nessuno sa. Inoltre come facciamo a certificare di non avere il Covid se i tamponi non li abbiamo fatti? Ci sono sei decreti, otto rimandi e cose che non possiamo testimoniare. Questa è la DDR, questo è Orwell. Ecco perché non ce la possiamo fare. 

LEGGI ANCHE —> Coronavirus Usa: più di dieci Stati scelgono i pazienti da salvare

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24