CONDIVIDI

Coronavirus: “Bisogna intervenire subito, perché il rischio di una profonda recessione è alto”. Questo è l’annuncio di Mario Draghi, ex presidente della Bce.

Mario Draghi
Mario Draghi (photo Gettyimages)

L’ex presidente della Banca Centrale Europea Mario Draghi è intervenuto sulla delicata questione economica derivante dall’emergenza Coronavirus. Nel suo intervento al Financial Times, l’ex presidente ha lanciato un chiaro appello ai governi, ovvero quello di intervenire immediatamente per sostenere l’economia. Come riporta Repubblica, Mario Draghi ha invitato tutti i governi a mobilitare tutte le risorse a disposizione. Anche se il costo di tali operazioni è l’aumento del debito pubblico, è necessario intervenire in questa direzione, poiché il rischio di una disastrosa distruzione è concreto. Non bisogna sentirsi bloccati, sostiene Mario Draghi, dai costi del debito pubblico.

Leggi anche >>> Coronavirus, 57.521 contagi e 7.503 morti in Italia: anche Borrelli influenzato – DIRETTA

Mario Draghi: “Intervenire immediatamente contro il Coronavirus”

Draghi
Draghi (photo Gettyimages)

Come riporta Repubblica, nel suo intervento al Financial Times, l’ex presidente della Bce ha anche elogiato le azioni intraprese fino a questo momento dagli Stati. Ma tutto ciò potrebbe non bastare. La pandemia può avere dei riscontri molto delicati dal punto di vista economico. Le conseguenze del Coronavirus potrebbero essere molto gravi, non solo per la perdita di vite umane, ma anche per l’economia europea. Da qui allora il monito dell’ex presidente affinché si intervenga immediatamente. Le disposizioni messe in campo dai governi non bastano, poiché non è sufficiente posticipare l pagamento delle tasse. Ciò che è necessario, sostiene Draghi è “immettere subito liquidità nel sistema”, come riporta Repubblica. Ciò che è inoltre necessario, è che le persone non perdano il loro posto di lavoro, altrimenti si uscirà dalla crisi economica con un bassissimo livello di occupazione. Questo non può assolutamente verificarsi. Un consiglio viene lanciato anche alle banche, affinché prestino denaro a costo zero alle imprese. Solo in questo modo i posti di lavoro possono essere salvaguardati.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, l’autopsia sul 34enne rivela: “Era sano, vittima del Covid”

F.A.

 

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24