CONDIVIDI

Coronavirus, il capo della Polizia Gabrielli ha annunciato l’arrivo di un nuovo modulo di autocertificazione, oltre a nuove sanzioni per i denunciati 

coronavirus modulo Autocertificazione per viaggiare
Coronavirus, modulo di autocertificazione rinnovato in arrivo

Le misure prese dal Governo per prevenire la diffusione del Coronavirus continuano ad essere in atto. Anzi, sono in continuo aggiornamento per cercare di uscire da questa terribile situazione il prima possibile. Tra le varie norme precauzionali, il divieto di uscire di casa se non per motivi di primaria importanza. In situazioni di questo tipo, è necessario mostrare un modulo di autocertificazione che, nel corso delle ultime settimane, ha subito diverse modifiche. E ne subirà altre. Come annunciato dal capo della Polizia Franco Gabrielli a Sky Tg 24: “necessarie modifiche perché sono cambiate le norme adottate dal Governo“. Ancora da capire quali modifiche effettive si avranno sul nuovo modulo di autocertificazione.

Ore 14:20 – Cambia ancora una volta l’autodichiarazione per gli spostamenti: ecco il nuovo modello.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, rischio contagio toccando una lettera o uno smartphone?

Coronavirus, cambiano anche le sanzioni per i denunciati

coronavirus modulo autocertificazione
Cambiano anche le sanzioni per i denunciati (Getty Images)

Sono in arrivo ulteriori modifiche. Come annunciato dal capo della Polizia Franco Gabrielli a Sky Tg 24, oltre a un nuovo modulo di autocertificazione, sono in arrivo anche modifiche per quanto riguarda le sanzioni per i denunciati. Uscire di casa è vietato, se non per motivi di primaria necessità. Per le strade di tutta Italia sono presenti posti di blocco per controllare le persone non a casa. Fino ad ora, annuncia Gabrielli: “oltre 2 milioni e mezzo di controlli e circa 110 mila denunciati“. Per tutti coloro che non hanno rispettato le norme del Governo, come imposto dalle ultime misure preventive, sarà prevista una multa di 200 euro. Il motivo è la violazione dell’art. 650 del Codice Penale. Inoltre, specifica il capo della Polizia, che ha comunque chiesto alle Forze dell’Ordine di lavorare con serietà ma anche con un minimo di umanità: “considerando le norme in continuo cambiamento, non solo a livello di Nazione ma anche di regione“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus, l’annuncio di Draghi: “Bisogna intervenire subito”

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24