CONDIVIDI

Coronavirus, tra 2 anni potrebbe arrivare il nuovo farmaco: lo annuncia in un’intervista il direttore dell’AIFA, Nicola Magrini.

Coronavirus AIFA studi farmaci
Coronavirus, l’AIFA testa i farmaci (Pixabay)

Continua l’emergenza Coronavirus in Italia e nel resto del mondo e la speranza di tutti è che al più presto possa esserci un vaccino o un medicinale in grado di combattere il Covid-19. La sperimentazione del nuovo farmaco è già cominciata grazie allo scienziato americano Ralph Baric, ma bisognerà pazientare ancora un po’ prima della sua definitiva ed ufficiale validazione. A confermarlo è il presidente dell’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) nel corso di un’intervista rilasciata in queste ore.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, Fontana: “Altre 2.500 persone contagiate, sono preoccupato”

Coronavirus, le parole di Nicola Magrini

Ecco, infatti, quanto ammesso da Nicola Magrini ai microfoni di ‘Radio Capital’: “Purtroppo il processo di scoperta e validazione del nuovo farmaco richiederà ancora diverso tempo, almeno un paio d’anni. Al momento, dunque, concentriamo tutti i nostri sforzi sulle sperimentazioni di farmaci già noti. Mi riferisco soprattutto agli anticorpi monoclonali che continuano a far registrare sui pazienti risultati davvero promettenti“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Coronavirus, malware online: usa pandemia per truffare utenti

Antitrust Coronavirus
(via WebSource)

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24