CONDIVIDI

Yoga acrobatico sul balcone, ma qualcosa va storto e precipita per 25 metri. Una 23enne messicana si è fratturata in ogni parte del corpo ma è viva

Alexa Terrazas yoga
Alexa Terrazas ha pagato cara la sua passione per lo yoga (Websource)

Pratica yoga acrobatico sul balcone, qualcosa non va per il vesro giusto e precipita nel vuoto. Un volo di 25 metri che poteva costare carissimo ad Alexa Terrazas, 23enne stuidentessa ed influiencer messicana. La sua passione nel tempo libero ha rischiato di trasfirmarsi in tragedia ma le è costata carissima: 110 ossa fratturate e una degenza lunghissima.

La bella Alexa, che sul web vanta mgiliaia di follower, aveva fatto diventare l’acroyoga una sua ragione di vita. Un modo per tenersi in forma e per allenare anche il cervello. Solo che, rispetto al pratica originaria, non lo faceva in palestra o nel salotto di casa. Piuttosto quel giorno aveva scelto la ringhiera del suo balcone come base d’appoggio senza calcolare i rischi.

Le diverse foto postate dalle ragazze suii social prima di quel volo dimostrano che non era nemmeno la prima volta. Si è rivelata però anche quella fatale, perché ha perso l’equilibrio ed è caduta nel vuoto facendo un volo di 25 metri. Se Alexa è ancotra viva si deve alla fortuna o ad un miracolo, per chi crede. Trasportata in codice rosso in ospedale, ha subito un intervento durato quasi 11 ore dopo aver riportato la frattura di 110 ossa.

I medici sono stati costretti a ricostruirle diverse articolazioni, a partire da ginocchia e caviglie. Una degenza lunghissima che le ha permesso di tornare a mangiare autionomamente solo dopo due mesi. Ma i medici hanno detto che serviranno almeno 2-3 anni per capire se potrà tornare a camminare in modo corretto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Il fitness lo faccio on line: la top 10 sul web per rimettersi in forma

Acroyoga, una disciplina che fa bene al corpo ma anche al cervello

 

Il terribile volo di Alexa Terrazas non cancella però i benefici dell’acroyoga, disciplina che di solito è praticata in coppia. Serve in praica per combattere lo stress, la depressione, la debolezza, ma anche l’insonnia e gli attacci di panico. Inoltre attenua il mal di schiena, i dolori cervicali e la scoliosi ma ha effetti benefici anche
sull’elasticità dei muscoli e dei tendini.

Rispetto a quello che praticava l’influencer volata nel vuoto, il vero acroyoga prevede sostanzialmente tre figure standard. Sono base, flyer e spotter. In particolare nella base c’è una persona che resta a contatto con la terra, con il busto totalmente aderente al suolo. Così permette la massima stabilità e il supporto al flyer, che appoggiandosi su gambe e braccia di chi sta alla base può ‘volare’ nell’aria.

Lo spotter invece è una figura esterna che dà una mano per sostenere posizione e coordinazione. Ma soprattutto deve evitare che gli altri due si facciano male. In questo caso però per Alexa non c’era.