Da Brescia a Molfetta a piedi con il trolley, denunciati in sette – VIDEO

Sette operai sono scesi a Molfetta, partendo da Brescia, facendo un tratto di strada a piedi: l’accaduto

Sette operai di Molfetta e Terlizzi, ma residenti a Brescia, sono tornati in Puglia violando il decreto emanato dal governo il quale vieta gli spostamenti tra città. Il gruppo, dopo essere partiti con un furgoncino, hanno lasciato la vettura al casello autostradale dirigendosi a piedi verso le città. Il tutto è accaduto di sera e ad immortalare la scena sono state le telecamere comunali sotto sorveglianza da parte della polizia. Gli agenti li hanno dunque fermati e poi inviato la segnalazione ai carabinieri che hanno intercettato anche gli altri cinque.

LEGGI ANCHE—> Tragedia a Fermo: professore muore durante lezione online

Da Brescia a Molfetta violando il decreto, la ricostruzione

Carabinieri

Secondo le ricostruzioni delle forze dell’ordine, i sette hanno noleggiato il furgoncino per scendere al sud dopo la chiusura della loro azienda. Dopo essere arrivati al casello di Molfetta sull’A14 hanno parcheggiato la vettura e si sono incamminati a piedi insieme ai loro trolley. Hanno tentato il rientro intorno alle 19:30, ma due sono stati ripresi dalle telecamere presenti agli angoli delle strade lungo la provinciale Molfetta-Terlizzi. Questi sono stati, ovviamente, subito fermati. Le ulteriori indagini hanno poi permesso di identificare la parte restante del gruppo. Questi, però, quando erano già nelle proprie abitazione. Oltre alla denuncia, a tutti è stato ricordato l’obbligo di auto-isolamento per 14 giorni.

LEGGI ANCHE—> Origini del coronavirus, potrebbe essere il risultato di due agenti combinati