CONDIVIDI

Coronavirus, isolare unicamente gli anziani per cercare poi di sviluppare un’immunità di gregge: ecco la proposta di Israele per fronteggiare l’emergenza. A riferirla è Naftali Bennett, ministro della difesa. 

Coronavirus

Isolare soltanto le persone anziane, con la speranza che i giovani maturino l’immunità di gregge e superare la criticità. E’ questa l’idea che prende corpo in Israele per combattere l’infezione da Covid-19. E a riferirla, ufficialmente, è il ministro della difesa Naftali Bennett.

Coronavirus, la proposta di Israele per risolvere

Ecco quanto riferito dal politico alla tv nazionale: “La cosa più importante in questo momento è separare gli anziani dagli giovani. Perché in questo momento la combinazione più letale è una nonna che abbraccia suo nipote”.

E allora bisogna cambiare le abitudini, restare lontano finché l’emergenza non sarà rientrata: “Ciò che serve in questo periodo è prenderci cura dei nonni ma da lontano lì dove è possibile. Sentirli attraverso messaggio whatsapp o chiamate via Skype”. 

“Portate anche loro del cibo, ma pulite la scatola prima di andare via ma lasciate la stessa fuori dall’abitazione. Non entrate in casa. Non abbracciateli perché così facendo, li fate rischiare”, è l’invito di Bennett.

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, il virologo: “Altro che 60 mila contagiati, ecco il numero reale”

Secondo la previsione del governo israeliano, così facendo, l’intera comunità di fatto svilupperà l’immunità al virus ponendo fine alla pandemia. Nelle ultime 24 ore, intanto, si registrano 244 nuove infezioni. Il tutto per un quadro totale di 677 casi certificati. Tra questi, almeno 12 sono in condizioni critiche e in forte pericolo di vita.

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24