CONDIVIDI

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono state rinviate: è arrivata la comunicazione sul sito ufficiale

Olimpiadi Tokyo 2020

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 sono state rinviate a data da destinarsi, che comunque non dovrà andare oltre il 2021. Il comunicato ufficiale è arrivato sul sito del comitato organizzativo. La decisione è stata presa dopo una videoconferenza tra il primo ministro giapponese Shinzo Abe ed il presidente del Comitato olimpico internazionale Thomas Bach. Vi hanno partecipato anche il governatore di Tokyo, Yuriko Koike, il presidente del comitato organizzatore, Yoshiro Mori, ed il ministro giapponese dei Giochi Olimpici, Seiko Hashimoto.

Olimpiadi Tokyo 2020 al 2021, le spiegazioni del CIO

Logo Olimpiadi

Gli organizzatori spiegano che anche l’anno prossimo l’evento manterrà il nome comunque Tokyo 2020, questo per non perdere l’investimento sul merchandising e il marchio. Per quel che riguarda le qualificazioni degli atleti, probabilmente andranno congelate quelle già effettuate mentre le altre si svolgeranno alla prima data utile. Come ovvio che sia la fiamma olimpica, la cui accensione era prevista per il prossimo 26 marzo, resterà in Giappone.

In passato le Olimpiadi erano saltate solo tre volte, in occasione delle due guerre mondiali. Precisamente si trattava della sesta, dodicesima e tredicesima. La penultima, tra l’altro, si sarebbe dovuta disputare sempre in Giappone.

LEGGI ANCHE—> Calciatori e coronavirus, Pepe Reina racconta il suo dramma