Francia: morto il fumettista Albert Uderzo: fu il creatore di Asterix

0

È morto all’età di 92 anni Albert Uderzo. Il famoso fumettista aveva creato, insieme Renè Goscinny, la celebre saga di Asterix.

Albert Uderzo
Albert Uderzo (photo Gettyimages)

Morto in Francia, all’età di 92 anni, il “papà” di Asterix. Il celebre fumettista Albert Uderzo si è spento nel sonno, come riporta Repubblica, a causa di un infarto. Dunque la sua morte non è collegata al Coronavirus. Una lunga carriera quella di Uderzo, che fin dalla sua infanzia si era dedicato alla realizzazione di opere fumettistiche. Infatti, come riporta Repubblica, già all’età di sette anni, il celebre fumettista aveva iniziato a disegnare le sue prime storie. Il suo primo vero e proprio fumetto fu “Flamberge Gentilhomme Gascon”.

Poi la svolta. L’incontro con il giovane Goscinny rappresentò per Albert Uderzo una vera e propria svolta nella sua carriera. Da quell’incontro scaturì dapprima una grande amicizia e, successivamente, la creazione del secolo. Infatti, come ci fa sapere Repubblica, nel 1959 i due autori fondarono un giornale per giovani, dal nome Pilote. All’interno di questo giornale fece il suo debutto la serie Asterix. Il resto è storia.

Leggi anche >>> Emergenza Coronavirus, Asterix sapeva già tutto – FOTO

Morto all’età di 92 anni Albert Uderzo

Il fumettista Albert Uderzo
Il fumettista Albert Uderzo (photo Gettyimages)

Asterix aveva già pianto uno dei suoi padri. La prematura morte del co-creatore Goscinny nel 1977 aveva lasciato Albert Uderzo da solo nella realizzazione del celebre fumetto. Oggi la Francia piange anche la scomparsa di Uderzo, stroncato da un infarto nel sonno. Come riporta il Fatto Quotidinano, già nel 2011, Uderzo aveva scelto i suoi eredi per la continuazione della famosa saga pubblicata a partire dal 29 ottobre 1959. Uderzo aveva infatti scelto Jean-Yves Ferri per guidare la sceneggiatura e Didier Conrad per occuparsi invece dei disegni. I nuovi collaboratori avevano fatto il loro esordio con il trentacinquesimo albo a fumetti, che porta il titolo “Asterix e Pitti”, apparso per la prima volta nel 2013.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, Francia pronta a proroga delle misure restrittive

F.A.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui