Coronavirus, droni per controllare spostamenti: c’è il via libera

Per l’emergenza Coronavirus presto avremo anche i droni che controlleranno gli spostamenti: c’è il via libera da parte dell’ente nazionale aviazione

coronavirus droni
Droni autorizzati per monitorare gli spostamenti (Getty Images)

Dopo il lockdown e le ulteriori misure restrittive imposte dal governo, ora potrebbe arrivare uno strumento per controllare gli spostamenti e far rispettare le norme del decreto. Alcuni comuni già nei giorni scorsi avevano cominciato ad utilizzare i droni per monitorare tutti i movimenti delle persone all’interno del proprio territorio, ma ora è arrivato anche il via libera ufficiale da parte dell’Enac. Con una nota inviata ai Ministeri dell’Interno, dei Trasporti e della Giustizia, allo Stato Maggiore dell’Aeronautica, all’Enav, all’Associazione Italiana Nazionale dei Comuni italiani e ai Comandi della Polizia Locale, si dice che, nell’ottica di garantire il contenimento della diffusione del Coronavirus, i droni saranno autorizzati a volare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, basta spostamenti dal proprio Comune: la nuova ordinanza

Coronavirus, droni per controllare gli spostamenti: come funzionerà il monitoraggio

coronavirus droni
Droni in uso per combattere il Coronavirus (Foto: Getty)

E’ una svolta importante per l’Italia, nella lotta al Coronavirus. Una misura usata anche in Cina, che ha prodotto effetti sicuramente benefici per far rispettare la legge. Fino al prossimo 3 aprile la Polizia Locale potrà usufruire dei droni, di massa inferiore ai 25 kg, impiegati per le attività di monitoraggio, “senza procedere alle operazioni di registrazione e identificazione”. L’Enac stabilisce che i mezzi aerei possano essere pilotati da remoto, se il pilota riesce a tenere un contatto visivo con essi, anche su aree urbane dove c’è poca popolazione che potrebbe essere esposta al rischio d’impatto. Sono già diversi i comuni che ne stanno facendo uso: a Roma, ad esempio, grazie a questo tipo di monitoraggio sono state denunciate 40 persone in transito.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, il nuovo bollettino medico: 3.780 contagiati e 602 morti”