Credito d’imposta, arriva il nuovo codice tributo per botteghe e negozi

Tramite il modello F24 è stato istituito un nuovo codice tributo per il credito d’imposta. Il provvedimento sarà valido per botteghe e negozi.

Credito imposta
Nuovo credito d’Imposta per botteghe e negozi (via Pixabay)

Con l’emergenza economica causata dalla pandemia di Coronavirus, il governo si è trovato a prendere un provvedimento speciale. Infatti i vertici dello stato italiano hanno deciso di cambiare il codice tributo per botteghe e negozi.

Ma prima di andare a vedere il provvedimento preso dal Governo, andiamo a vedere cos’è  il credito d’imposta. Tale credito non è altro che ogni genere di credito di cui sia titolare il contribuente nei confronti dell’erario dello Stato o di un ente pubblico con potestà tributaria-impositiva.

Detto in parole povere, infatti, questo credito non è altro che uno sconto sulle tasse da pagare allo stato. Così con tutti i negozi chiusi a causa del virus, i piccoli imprenditori fanno fatica a pagare le tasse mensili, proprio per questo è stato istituito questo nuovo codice tributo.

Credito d’imposta, istituito nuovo codice tramite il modello F24

credito imposta
Cambia il codice tributo attraverso il modello F24 (Via Pixabay)

Il governo così ha deciso di stabilire un nuovo codice tributo per botteghe e negozi, attraverso il modello F24. Tale modello non è altro che il modello utilizzato in Italia per il pagamento di gran parte delle imposte, delle tasse e dei contributi, sostituendo altri precedenti modelli, ciascuno valido per un tipo differente di tributo.

Il provvedimento fa parte del decreto Cura Italia, ed è stato reso noto dall’Agenzia delle Entrate. Inoltre è proprio il comma 1 del decreto in cui viene specificato il nuovo codice tributo. Il tutto per fronteggiare gli effetti negativi dell’epidemia sull’economia italiana.

Come specifica il comma, agli esercenti di attività d’impresa o botteghe verrà riconosciuto per l’anno 2020, un credito d’imposta nella misura del 60 per cento dell’ammontare del canone di locazione, relativo al mese di marzo 2020, di immobili rientranti nella categoria catastale C/1.

Il credito, però, non si applica alle attività essenziali ed è utilizzabile solo in compensazione. Infine per usufruire di tale provvedimento, bisognerà fornire tutti i moduli in via telematica, attraverso i canali offerti dall’agenzia delle entrate.

Il codice tributo istituito è: “6914” denominato “Credito d’imposta canoni di locazione botteghe e negozi – articolo 65 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18”.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sul mondo dell’Economia, CLICCA QUI !