Coronavirus, arriva l’app che aiuta a prevenire il contagio

È nata da poco un’app, sviluppata a Singapore, che aiuta le persone a prevenire il contagio da Coronavirus. Come funziona

coronavirus app tracetogether come funziona
TraceTogether, l’app che aiuta il diffondersi del Coronavirus (websource)

Di questi tempi, una delle paure maggiori delle persone riguarda il Coronavirus e il rischio di contrarre la malattia. I numeri, soprattutto in Italia, sono in crescita continua. Restare a casa ed evitare contatti è il modo principale con cui evitare il contagio e metter fine alla pandemia. Diversi sviluppatori stanno cercando di creare applicazioni per smartphone utili in questo senso: da quella che calcola la coda fuori dai supermercati, a quella che ti permette di avere l’autocertificazione a portata di mano. Ma non finisce qui. A Singapore è stata sviluppata TraceTogether, un’app che, tramite un concept molto semplice, permette di segnalare persone positive al Coronavirus, permettendo di evitarne i contatti. Ma come funziona nello specifico?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, 42.681 contagi e 4.825 decessi in Italia: nuova ordinanza Lombardia – DIRETTA

TraceTogether: come funziona l’app per smartphone

coronavirus app tracetngether come funziona
Come funziona TraceTogether, l’app per prevenire la diffusione della pandemia (websource)

Il concept di base con cui degli sviluppatori di Singapore hanno deciso di creare l’app TraceTogether è molto basilare. L’unica cosa che un utente deve fare è attivare il bluetooth del proprio smartphone. Questo permetterà di rilevare altri telefoni che hanno l’app installata, in modo da salvare tutti gli incontri avuti. Nel caso poi una delle persone incontrate nei giorni precedenti risulta positiva al Coronavirus, TraceTogether manda immediatamente un segnale di avviso a tutti gli altri contatti salvati, così da permettere loro di auto-isolarsi. Un metodo semplice ma che permette di prevenire la diffusione inconscia della pandemia. Inoltre, anche le autorità possono risalire ai contatti delle persone iscritte (solo una volta risultate positive al Covid-19), in modo da avere dati più completi dei pazienti e poter ordinare controlli aggiuntivi di prevenzione.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Coronavirus Udine, 19enne fermato 6 volte dalla Polizia