CONDIVIDI

De Luca ha deciso di adottare misure dure e non tollererà più che i propri concittadini facciano atti scellerati ora che il coroanvirus è sempre più una realtà. 

De Luca
De Luca: “Carabinieri con il lanciafiamme”

Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania, ha deciso di dichiarare guerra massima ai propri concittadini. Il numero uno della Campania, infatti, ha sostenuto che non continuerà a tollerare le persone che agiscono in modo sconsiderato. La situazione è sempre più complicata e l’ex sindaco di Salerno ha deciso di aumentare le misure per difendere gli interessi di tutta la comunità aumentando i controlli e le persecuzioni legali contro chiunque non rispetto i decreti ministeriali e la quarantena imposta dal governo. L’uomo è arrivato addirittura a minacciare i propri cittadini con delle parole molto pesanti.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, scuole chiuse fino a giugno: l’ultimo scenario

De Luca minaccia: “Mando i carabinieri col lanciafiamme!” – VIDEO

Si è parlato di alcune imminenti lauree che gli studenti vorrebbero festeggiare. De Luca li ha però ammoniti con severità, minacciando l’invio di carabinieri con dei lanciafiamme per combattere queste trasgressioni. L’uomo ha anche insultato chi per la Festa del Papà ha avuto la necessità di uscire per comprare le zeppole di San Giuseppe. Di seguito parte delle sue parole ed il video integrale.

“Più facciamo gli imbecilli più questo calvario durerà mesi. Mi arrivano notizie di qualcuno che vorrebbe organizzare una festa di laurea. Mandiamo i carabinieri con il lanciafiamme se la fate“. 

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, 36.860 contagi e 4.032 decessi in Italia: le ultimissime – DIRETTA