Coronavirus, attività all’aperto vietata per un milione di persone

Il presidente del Friuli-Venezia Giulia Fedriga impone il divieto di attività all’aperto. Preoccupano i molti casi positivi di Coronavirus in più nelle ultime 24 ore

coronavirus friuli attività
Il presidente del Friuli- Venezia Giulia Massimiliano Fedriga (Foto Twitter)

Il Governo ci sta pensando seriamente, ma intanto una Regione italiana ha già preso i primi provvedimenti in materia per tentare di arginare i contagi di Coronavirus. Il Friuli-Venezia Giulia è la prima a vietare ogni attività motoria e sport all’aperto a tutti i cittadini. L’ordinanza è stata firmata oggi dal presidente Massimiliano Fedriga, che vara così una stretta ulteriore per evitare che possano salire ancor di più i casi positivi nel territorio. Il governatore della Lega ha scelto il pugno di ferro per dare un segnale importante a chi ancora non rispetta le norme restrittive del decreto. In Friuli finora sono stati registrati 599 casi positivi di Covid-19.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus e sport all’aperto: un sindaco italiano lo vieta

Coronavirus, il Friuli-Venezia Giulia vieta tutte le attività all’aperto: l’ordinanza del presidente Fedriga

coronavirus friuli attività
In Friuli è vietato lo sport all’aperto (Getty Images)

La decisione del Fiuli-Venezia Giulia, prima Regione ad impedire ai suoi cittadini il divieto di praticare attività motoria all’aperto, anticipa quella che probabilmente presto verrà presa anche dal governo a livello nazionale. Una ulteriore restrizione della libertà personale, che evita così tutti gli spostamenti non necessari alla sopravvivenza. Niente più passeggiate e corse per strada, con la sensibile riduzione delle attività commerciali e la chiusura dei parchi pubblici ancora rimasti aperti. L’ordinanza firmata da Fedriga arriva dopo gli ultimi numeri sul contagio e sui morti del Coronavirus a livello regionale. In Friuli i casi positivi di Covid-19 sono arrivati a 599 in totale, 137 in più rispetto a ieri, con 36 decessi. Vedremo se nei prossimi giorni anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte prenderà la decisione che alcune autorità amministrative locali hanno già attuato.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, Jovic del Real denunciato: scappa dalla quarantena per lei