Coronavirus, ordinanza Regione Lazio per nuovi orari commerciali

In piena emergenza Coronavirus, la Regione Lazio ha emanato l’ordinanza per i nuovi orari di apertura e chiusura delle attività commerciali.

Farmacia
Farmacia (photo Gettyimges)

Emanata l’ordinanza, da parte della Regione Lazio, attraverso la quale si stabiliscono gli orari di apertura e chiusura delle attività commerciali, con riferimento anche alle aperture serali e domenicali. In base a quanto annunciato dalla nuova ordinanza, le attività commerciali (individuate nell’allegato 1 del DPCM 11 marzo 2020), fatta eccezione per farmacie e parafarmacie, saranno aperte al pubblico a partire dalle 8.30 del mattino, fino alle ore 19, fino al 5 aprile, in attesa di nuovi aggiornamenti.L’ordinanza della Regione Lazio fa riferimento anche alle domeniche e ai giorni festivi. Le attività commerciali citate poc’anzi rispetteranno tale orario di apertura al pubblico: dalle 8.30 alle 15.

I gestori delle attività commerciali appena citate, saranno inoltre tenuti a garantire l’accesso alla clientela, rispettando le normative idonee al fine di evitare assembramenti di persone. Dunque, in base anche alla grandezza del locale, si dovrà tener conto della distanza minima tra i visitatori, ovvero almeno un metro. Dure le sanzioni per chi non rispetta tali prerogative: in caso di violazione si rischia sospensione dell’attività.

Leggi anche >>> Coronavirus, 26.062 contagi e 2503 decessi totali: rinviati Europei di calcio – DIRETTA

Coronavirus, Regione Lazio: l’ordinanza per i cittadini

Spesa alimentare
Spesa alimentare (photo Gettyimages)

All’interno dell’ordinanza emanata dalla Regione Lazio al fine di evitare l’espansione del Coronavirus, c’è un punto che interessa direttamente la cittadinanza. L’ordinanza invita infatti i cittadini ad effettuare l’approvvigionamento dei beni alimentari e in genere dei beni di prima necessità all’interno di esercizi commerciali presenti nel proprio quartiere di residenza o, al massimo, nei quartieri dove si svolge l’attività lavorativa. L’invito è dunque quello di non allontanarsi troppo per fare la spesa, ma di cercare di rimanere il più possibile nei pressi della propria abitazione.

In attesa di nuovi aggiornamenti, la presente ordinanza della Regione Lazio avrà validità fino al 5 aprile 2020.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, i consigli per prevenire il contagio dai rifiuti

F.A.