Coronavirus, Bolsonaro: “Tanti morti in Italia perché piena di vecchi!”

Coronavirus, Bolsonaro ha parlato oggi in conferenza stampa per quanto concerne i sistemi di sicurezza che sono stati presi nel suo Paese.

coronavirus
Jair Bolsonaro (Getty Images)

Il coronavirus si sta espandendo sempre di più ed ora le sue grinfie abbracciano anche l’America del Sud. Per questo è sempre più necessario che il mondo riesca ad arginare questa malattia e ad unirsi come un’unica forza per combattere l’infezione. Eppure troppo spesso, con le proprie parole, i capi di Stato di diversi Paesi stanno creando tensione tra i cittadini e verso le altre nazioni, non dosando bene le parole. Basti pensare a Borsi Johnson, ministro inglese, che ha sostenuto come “gli inglesi devono prepararsi a perdere dei loro cari”. Non di certo un modo per aprire la collaborazione con altri stati e Paesi vicini, ma anzi, una buona strategia per perdere il consenso. E’ quello che sta succedendo a Bolsonaro negli ultimi minuti.

LEGGI ANCHE —> USA, forte scossa di terremoto nello Utah: la situazione

Coronavirus, Bolsonaro: “Tanti morti in Italia perché piena di vecchi!”

Poche ore fa il presidente del Brasile, Bolsonaro, ha parlato ai giornalisti. Quando è stato interrogato sulle misure di sicurezza che il governo sta decidendo di prendere e sulla situazione critica in Italia, il politico ha fatto un’uscita un po’ infelice. Di seguito le sue parole, riportate da ANSA: “L’Italia è un Paese pieno di vecchietti, in ogni palazzo ce ne sono almeno una coppia, come a Copacabana, per questo motivo ci sono tanti morti”. Queste parole stanno già causando enormi critiche e tanta rabbia sui social networks. Il presidente sta ricevendo davvero molti insulti da parte di tantissimi italiani che ovviamente tengono ai propri cari ed hanno interpretato le parole del brasiliano come offensive.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, 28.710 contagi e 2978 decessi in Italia: il nuovo bollettino – DIRETTA