Coronavirus, truffa ai danni di un farmacista milanese

0

Coronavirus: truffa ai danni di un farmacista a Milano. Aveva acquistato 10.000 mascherine, ma nel pacco trova solo cianfrusaglie.

Farmacia
Farmacia (photo Gettyimages)

Avvenuta nel milanese la truffa ai danni di un farmacista, che aveva effettuato un ordine on-line per l’acquisto di mascherine, ricevendo all’interno dei pacchi solo cianfrusaglie. Come riportato da la Repubblica, i Carabinieri della Duomo hanno preso in carico la situazione e stanno lavorando per rintracciare i truffatori.

Il farmacista, come riportato da la Repubblica, aveva effettuato un ordine di 10.000 mascherine, al prezzo di un euro ciascuna. I sospetti sono iniziati a verificarsi quando sono arrivati solo tre pacchi, invece di trenta. Ma l’infausta sorpresa è avvenuta all’apertura dei pacchi. Invece delle mascherine, solo vecchi vestiti, cuscini e cianfrusaglie di ogni tipo.

Leggi anche >>> Coronavirus, 23.073 contagi totali: 349 morti in più. Un solo nuovo caso a Wuhan – DIRETTA

Coronavirus: la denuncia del farmacista alle autorità

Carabinieri
Carabinieri (photo Gettyimages)

Immediata la denuncia del farmacista ai Carabinieri della Compagnia Milano Duomo, che si sono subito messi in moto per rintracciare il gruppo di truffatori. In base a quanto riportato da la Repubblica, l’indagine è stata già attivata. Dai dati presenti sul sito web della ditta truffatrice, è riportato il nome di un estraneo alla vicenda. Indagini più approfondite hanno poi portato al nome di un pluripregiudicato.

Il farmacista, che si è immediatamente reso conto della truffa, ha sostenuto fin dall’inizio che non poteva trattarsi di uno scambio di pacchi, perché quel tipo di situazione si era già verificata in passato. Successivamente, dopo l’apertura dei pacchi, è arrivata l’ulteriore conferma.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, code negli Stati Uniti per acquistare armi e munizioni

F.A.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui