Sintomi coronavirus, ce n’è uno che potrebbe essere sottovalutato

I sintomi più comuni del CoVid-19 sono molto simili a quelli influenzali. Dalla tosse, alla febbre e il mal di gola. Ma attenzione, c’è un sintomo che potrebbe essere sottovalutato.

Sintomi
Sintomi (photo Pixabay)

Secondo quanto riportato dai dati epidemiologici, il nuovo CoVid-19 presenta sintomi molto simili a quelli influenzali. Febbre, tosse, mal di gola e problemi alle vie respiratorie sono i più comuni. Alcuni pazienti possono presentare problemi più gravi alle vie respiratorie, anche sviluppando polmonite e insufficienza renale.

La casistica di cui siamo in possesso ci restituisce una suscettibilità più alta per i pazienti più anziani e per coloro che soffrono di patologie pregresse. Tra i sintomi meno comuni c’è anche la nausea. Ma il sintomo che al momento potrebbe essere sottovalutato è la diarrea.

Leggi anche >>> Coronavirus stende anche Piazza Affari: in fumo 95 miliardi di euro

Sintomi Coronavirus, la diarrea potrebbe essere sottovalutata

Raffreddore
Raffreddore (photo Gettyimages)

Quello della diarrea è, probabilmente, un sintomo sottovalutato, in relazione al CoVid-19. Una squadra di ricercatori cinesi, come riportato da Quotidianosanità.it, sta esaminando, in questo periodo, i dati relativi a tre studi, i quali hanno riscontrato che il sintomo della diarrea potrebbe essere uno degli elementi più significativi della casistica.

Da questi studi si evince dunque che tale sintomo potrebbe esser stato sottostimato nelle precedenti analisi.

Il periodo di incubazione, nel caso di trasmissione virale, si stima tra i 2 e i 14 giorni. È pertanto utile visitare il sito del ministero della Salute, per ricevere tutte le disposizioni, in caso di sintomi o dubbi in merito all’argomento.

Potrebbe interessarti anche: Chiusura delle scuole per Coronavirus fino al 5 aprile: una bufala

F.A.