Serie A, Gravina ipotizza un nuovo scenario per terminare la stagione

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ipotizza un nuovo possibile scenario per concludere l’attuale stagione di Serie A

gravina coronavirus serie a sospensione
Serie A (Getty Images)

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, nelle prossime ore terrà una videoconferenza con l’UEFA per parlare delle sorti delle coppe europee e dell’Europeo. Intanto però il numero uno della Federazione ha parlato ai microfoni di Sportmediaset XXL di un possibile nuovo scenario adatto a concludere l’attuale stagione di Serie A.

Serie A, Gravina: “Il campionato può concludersi in due stagioni diverse”

Sulla situazione che vige in Italia con la sospensione del campionato: “Cercheremo di arrivare il prima possibile alla fine di questo campionato perché è più giusto e corretto dare una definizione ai tanti investimenti e sacrifici fatti da parte delle nostre società”. Poi evidenzia il problema: “C’è la discriminante legata all’Europeo, per il quale gli investimenti e le aspettative sono molto alte”.

L’incontro con l’UEFA ha l’obiettivo di far slittare l’Europeo: “Martedì affronteremo con un incontro anche questo tema: il principio primario è la tutela della salute pubblica, poi verrà il resto. L’Italia sotto questo punto di vista è avanti di due settimane rispetto gli altri paesi d’Europa. Proporremo alla Uefa di soprassedere alla disputa dell’Europeo 2020, non ci sono date sufficienti per far combaciare e completare tutto”.

Gravina ipotizza anche un nuovo scenario per la conclusione di questo campionato, ovvero che si concluda su due stagioni diverse: “Non posso escludere nulla. Dobbiamo cercare di programmare con l’idea più ottimista che è quella di portare i campionati a termine. Fra le diverse ipotesi ho preannunciato anche la possibilità di non assegnazione del titolo, di congelamento della graduatoria o del ricorso a play-off e play-out. Se non sarà possibile portare a termini i campionati, adotteremo altre decisioni. Non è escluso anche che il campionato di oggi possa essere bilanciato su due stagioni diverse. Oggi capisco che c’è tanta curiosità. Tanta attenzione nel voler definire nel miglior modo possibile i punti di caduta finali ma nessuno oggi è in grado di dire quale sarà il nostro futuro, il nostro domani“.

during the Serie A match between Parma Calcio and Juventus at Stadio Ennio Tardini on August 24, 2019 in Parma, Italy.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE—> Calciomercato Juventus, nel mirino Kane: pronto lo scambio