Coronavirus, in Australia partono i test sui topi per il vaccino

0
28

Parte in Australia il test per il vaccino al Coronavirus. L’esperimento sarà eseguito sui topi dagli scienziati dell’Università del Queensland.

Coronavirus
Scienziati australiani pronti a testare il vaccino (photo Getty Images)

Continua la ricerca per il vaccino al Covid-19. Il virus ha oramai coinvolto tutto il mondo, partito dalla Cina e poi esteso in Europa e nel mondo. La situazione risulta delicata, con migliaia di casi ogni giorno e con le morti nel mondo che hanno superato quelle del paese cinese.

Dopo l’esplosione in Asia, il Virus si è diffuso prima in Italia, registrando il proprio boom a Codogno poi si è diffuso in Spagna, Germania e Francia, coinvolgendo tutti i paesi europei. Da giorni si studia il rimedio per arginare il virus e creare un vaccino tale da debellare la malattia.

La svolta sembra arrivare dall’Australia, dove gli scienziati stanno cercando la soluzione usando le “molecular clamp”. Andiamo a vedere quando saranno pronti a testare il vaccino che sarà testato per primo sui topi.

Coronavirus, in Australia pronto il vaccino da testare sui topi

Coronavirus
Pronto l’esperimento sui topi (foto da Pixabay)

Così si fanno importanti passi in avanti per lo sviluppo di un vaccino al Covid-19 in Australia. Qui scienziati dell’University di Queensland hanno usato l’innovativa tecnica del “molecular clamp” o noto in italiano come “morsetto molecolare“, per neutralizzare le proprietà infettive del virus.

Sono stati ben 250 i tentativi, prima che i tre studiosi: Paul Young, Keith Chappell e Trent Munr, hanno optato per un vaccino chiamato S-Spike. Tale formula è stata sperimentata sui topi, nel tentativo di arrivare per primi sul mercato. L’obiettivo è arrivare alla sperimentazione sull’uomo nei prossimi mesi.

Gli studiosi continuano a sperimentare nel loro laboratorio e presso il Peter Doherty Institute for Infection and Immunity dell’Università di Melbourne.

Intanto, però, hanno fatto già partire le negoziazioni con l’autorità di regolamentazione del governo federale Therapuetic Goods Administration e con l’European Medical Association. Vedremo se il vaccino S-Spike dei tre studiosi australiani sarà la svolta per arginare il Coronavirus, o se il tentativo risulterà vano.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di Cronaca, CLICCA QUI !

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui