CONDIVIDI

Coronavirus, dall’UK si stanno registrando degli interventi davvero molto opinabili, che stanno destando tante polemiche sui social netwworks. Il governo sta infatti disegnando uno scenario parecchio particolare.

Sir Patrick Vallance
Sir Patrick Vallance (screenshot via Youtube)

Stamattina il primo ministro inglese, Boris Johnson, ha sostenuto che “gli inglesi devono preparasi a perdere dei propri cari”. Non proprio il massimo a livello comunicativo e di gestione della crisi, anzi. La situazione è diventata tesa, molto tesa, e subito dopo è ulteriormente peggiorata. Ore dopo, infatti, Sir Patrick Vallance, una delle due massime autorità mediche del governo di Boris Johnson, ha parlato della situazione. E nel farlo si è espresso in un modo che non ha affatto trovato l’appoggio dei cittadini. Lo scienziato, infatti, ha sostenuto che sarebbe stato utile che il 60% delle persone fosse contagiato, per sviluppare l’immunità.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, mascherine in vendita nel distributore – FOTO

Coronavirus, dall’UK: “Col 60% di contagi avremmo l’immunità”

Il Coronavirus è una brutta malattia ma nella maggioranza dei casi ha soltanto sintomi lievi. l virus sarà stagionale e tornerebbe anche il prossimo inverno. Per questo è importante sviluppare un’immunità di gregge. Per raggiungere questo obiettivo, il 60% della popolazione dovrà essere infetta“. 

<<< Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>>

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, chi può e chi non può lavorare nel weekend

https://www.youtube.com/watch?v=2XRc389TvG8

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24