Canada, la moglie del premier Trudeau positiva al Coronavirus

Canada, la moglie del premier Trudeau è risultata positiva ad un controllo per il Coronavirus. Il presidente è in auto isolamento

Coronavirus moglie Trudeau
Canada, la moglie del premier Trudeau positiva al Coronavirus (Foto: Getty)

Sophie Grégoire Trudeau, moglie del primo ministro canadese Justin Trudeau, si è rivelata positiva al Coronavirus, afferma una dichiarazione dell’ufficio del premier.

Per il momento rimarrà isolata. Si sente bene, sta prendendo tutte le precauzioni raccomandate e i suoi sintomi rimangono lievi“, si legge.

La coppia si è auto-isolata. Trudeau è in buona salute e non ha sintomi, secondo il suo portavoce, ma rimarrà isolato per 14 giorni.

Al momento non è in programma di sottoporre al test per il Covid-19 anche il capo del governo canadese.

Il primo ministro continuerà ad assumere pienamente i suoi doveri e si rivolgerà ai canadesi domani (venerdì)“, ha detto il suo ufficio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, bollettino della Protezione Civile: 189 morti rispetto a ieri

Canada, la moglie del premier Trudeau positiva al Coronavirus

Moglie Trudeau positiva al Coronavirus
Canada, la moglie del Premier Trudeau positiva al Coronavirus (Foto: Getty)

La sig.ra Grégoire Trudeau ha iniziato a mostrare un lieve sintomo simil-influenzale, inclusa una febbre bassa, mercoledì sera dopo il ritorno da Londra.

Dopo essere risultata positiva per Covid-19, ha detto: “Anche se sto sperimentando sintomi spiacevoli del virus, tornerò presto in piedi.

“Affronteremo insieme questa situazione. Per favore, ascoltate gli esperti e prendete sul serio la vostra salute”.

Gli operatori sanitari contatteranno le persone che la sig.ra Grégoire Trudeau ha recentemente incontrato.

Tuttavia, coloro che sono stati in contatto con il primo ministro sono considerati non a rischio, poiché Trudeau non ha mostrato sintomi.

Numerosi politici in tutto il mondo si sono auto-isolati nei giorni scorsi dopo essere entrati in possibile contatto con il virus, tra cui cinque alti repubblicani statunitensi e un ministro del governo canadese.

Trudeau avrebbe dovuto tenere riunioni nei prossimi due giorni a Ottawa con i premieri provinciali e i leader delle Prime Nazioni.

Tali riunioni sono state ovviamente rinviate.

Attualmente ci sono circa 103 casi confermati di Coronavirus in Canada, nelle province della British Columbia, Ontario, Alberta, Quebec e Manitoba. Per ora si registra una sola vittima.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Boris Johnson avvisa la Gran Bretagna: bilancio pesante