Coronavirus, panico in Rai: Zingaretti positivo già il 4 marzo da Vespa

Cresce il panico per il Coronavirus anche in Rai. Secondo alcune indiscrezioni, Nicola Zingaretti era positivo già il 4 marzo durante un’ospitata da Vespa

Coronavirus
Zingaretti ospite da Porta a Porta (via Screenshot)

La positività del segretario generale del Partito Democratico, Nicola Zingaretti ha destato grande preoccupazione non solo nel mondo della Politica. Infatti ad essere colpito è stato anche il mondo dello spettacolo.

Nelle ultime ore, infatti, si sta cercando di ricostruire tutti i rapporti avuti da Zingaretti con il mondo esterno prima dell’isolamento. Prima della positività il leader del PD, aveva addirittura fatto un’ospitata a Porta a Porta.

Durante il programma di Bruno Vespa, andato in onda con Zingaretti lo scorso 4 marzo, non si era a conoscenza della positività del segretario generale. Così la notizia ha gettato nel panico anche tutto il mondo Rai. Infatti cresce la possibilità che nelle prossime ore venga fatto il tampone a tutti gli ospiti che erano in studio.

Coronavirus, chi c’era nello studio di Porta a Porta il 4 marzo

Coro

Coronavirus
Puntata di Porta a Porta sul Covid-19 (via Screenshot)

La notizia della positività di Zingaretti, come annunciato in precedenza, ha gettato nel panico l’intero mondo della Rai.

Infatti non erano pochi i volti noti della Rai presenti nello studio di Vespa. Infatti erano presenti quasi tutti i presentatori dei programmi di Rai 1.

Nello studio di Via Teualada, infatti, c’erano: Mara Venier, Eleonora Daniele, Caterina Balivo Lorella Cuccarini,Valentina Bisti, Lorena Bianchetti, Alberto Matano, Flavio Insinna, Amadeus, Ingrid Muccitelli, Tiberio Timperi, Beppe Convertini.

Gli unici ad essere scampati al pericolo sono Carlo Conti e Antonella Clerici assenti in studio ma in collegamento, e Roberto Poletti che non era presente per alcuni problemi personali.

Così adesso regna il terrore tra i dipendenti Rai, che con molte probabilità nei prossimi giorni si sottoporranno al tampone, sperando in un risultato negativo.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulla Cronaca Italiana, CLICCA QUI !