Coronavirus, in Cina raggiunto livello più basso di mortalità

La Cina ha raggiunto il più basso livello di decessi dall’inizio dell’emergenza Coronavirus. Sale a 72% il livello di guarigioni del Paese.

Popolazione cinese
Popolazione cinese (photo Gettyimages)

In piena emergenza Coronavirus, la Cina fa passi da gigante. Ad affermarlo sono i dati riportati, i più bassi da quando è iniziata l’emergenza. La Commissione Sanitaria Nazionale del Paese asiatico ha riportato gli ultimi aggiornamenti, che vedono, negli ultimi giorni, il numero di decessi pari a 22 unità. Numeri dunque ai minimi storici, dall’inizio della crisi.

L’altro dato relativo alla Cina riguarda invece il numero di guarigioni. Secondo quanto riportato da SkyTg24, i guariti in Cina hanno raggiunto il 72%, numeri che fanno ben sperare.

Leggi anche >>> Coronavirus, 6.387 contagi e 366 morti in Italia – DIRETTA

Coronavirus, in Cina guarito il 72% della popolazione

Lavoratori in Cina
Lavoratori in Cina (photo Gettyimages)

Facciamo il punto della situazione Cina, stando agli ultimi dati riportati dalle autorità. Nel complesso, il numero di contagiati nel Paese è arrivato a 80.735, mentre sono 3.119 i deceduti.

In crescita il numero di guariti, che sale al 72%, raggiungendo dunque 58.600 persone. Ad affermarlo è SkyTg24, che parla di 1.535 guariti, in Cina, solo ieri.

Intanto, dagli ultimi dati riportati dagli addetti ai lavori, si nota che l’Italia ha raggiunto un numero di morti pari a 366, divenendo dunque il secondo paese per numero di decessi da CoVid-19, proprio alle spalle della Cina.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, anche la segretaria di Zingaretti contagiata: negativa la giunta

F.A.