Tunisia, attentato all’ambasciata americana: la situazione – VIDEO

Un militante su una motocicletta tenta di assaltare il consolato americano in Tunisia prima di farsi esplodere ferendo cinque persone

Tunisia

Cinque agenti di polizia tunisini sono stati feriti questa mattina dopo che un attentatore suicida in motocicletta si è fatto esplodere fuori dall’ambasciata degli Stati Uniti nella capitale. L’aggressore ha cercato di forzare l’ingresso, ma è stato bloccato da agenti che sorvegliavano l’edificio nel distretto di Tunisi Berges du Lac, ha detto un funzionario della polizia.

“L’operazione era destinata a fallire”, ha detto. L’attaccante era stato in sella a una moto prima di tentare la sua feroce corsa sul consolato americano. C’era una motocicletta bruciata e un veicolo della polizia danneggiato a pochi metri dal cancello principale dell’ambasciata e gli arti vaganti giacevano in pozze di sangue sulla strada. L’estate scorsa, l’ISIS ha rivendicato la responsabilità di tre esplosioni in città, l’attacco di venerdì mattina ha segnato il peggio dopo quelle atrocità terroristiche

Attentato in Tunisia, paura in strada

Attentato Tunisia

Un elicottero ha cominciato a girare sopra la strada ed un gran numero di poliziotti e agenti forensi si sono radunati sulla scena. L’esplosione ha causato il panico tra i pedoni vicino all’ambasciata, hanno mostrato le immagini condivise online. “Abbiamo sentito un’esplosione molto potente … abbiamo visto i resti del terrorista steso a terra dopo che è andato in moto verso la polizia, alcuni dei quali sono stati feriti”, ha detto Amira, un negoziante nella zona.