Morto Ivo Cilesi, curava i malati di Alzheimer con la ‘Doll Therapy’

All’età di 61 anni muore il medico Ivo Cilesi, era uno dei massimi esponenti in Italia nella cura all’Alzheimer

Ivo Cilesi
Ivo Cilesi

All’età di 61 anni è morto Ivo Cilesi, illustre medico che si occupava di curare i malati di Alzheimer. L’uomo è deceduto nell’ospedale di Parma nella notte tra domenica e lunedì. Era risultato positivo al coronavirus. Ora migliaia di persone ne piangono la scomparsa ed il web si sta inondando di messaggi di cordoglio. La sua carriera l’ha dedicata a curare i malati di Alzheimer con la cosiddetta ‘Doll Therapy‘ che funge ad attenuare i disturbi comportamentali.

“Alzheimer Uniti Italia ha appreso con dolore la drammatica scomparsa del dott. Ivo Cilesi di cui ricordiamo le grandi doti umane e professionali. Avremo sempre il suo esempio come guida, esprimiamo inoltre gratitudine per la vicinanza e sensibilità sempre dimostrate verso la nostra associazione e tutte le persone fragili” appare sulla pagina Facebook di Alzheimer Uniti Italia.

Morte Ivo Cilesi, anche la compagna è in quarantena

Cilesi viveva a Salsomaggiore, a Parma, insieme alla compagna Giovanna Lucchelli che attualmente è anche lei in quarantena anche se non ha sintomi da coronavirus.

“È successo tutto così rapidamente che mi sembra ancora surreale: non potremo effettuare il funerale. Il suo corpo sarà cremato e la cerimonia verrà rimandata a quando la situazione si sarà tranquillizzata”, spiega la donna. Poi, però, chiarisce: “Va considerato però che per lavoro girava almeno in tre ospedali”.

LEGGI ANCHE—> Coronavirus, scatta l’allarme a Roma: richiamate 98 persone