Coronavirus, si valuta estensione della zona rossa

L’area bergamasca potrebbe essere presa in considerazione come “zona rossa”. Queste le valutazioni che si stanno effettuando in questo momento, visto l’alto numero di contagi.

Coronavirus in Lombardia
Coronavirus in Lombardia (photo Gettyimages)

C’è la possibilità che venga istituita una terza zona rossa, si tratta dell’area bergamasca. Ad informarci sulla questione sono i vertici dell’Istituto superiore di Sanità, nel corso della conferenza stampa giornaliera, tenuta assieme ai vertici della Protezione civile.

Leggi anche >>> Coronavirus, tabella con contagi e morti per regione – FOTO

Territorio bergamasco possibile zona rossa

Coronavirus Italia
Coronavirus Italia (photo Gettyimages)

Al centro delle valutazioni degli addetti ai lavori c’è l’elevato numero di contagi: “È un dato oggettivo – ha spiegato Giulio Gallera, assessore al Welfare della Regione Lombardia – che in quell’area oggi il numero dei contagi è uno dei più alti. Abbiamo chiesto ai tecnici di fare valutazioni e di suggerire interventi”.

Sulla delicata questione è intervenuto anche il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, che durate la conferenza stampa, nel quale si è fatto il consueto punto della situazione, ha sostenuto che si sta valutando la possibilità di estendere la zona rossa nel territorio bergamasco. Il presidente ha poi informato che si stanno effettuando tali valutazioni “sulla base di alcuni criteri epidemiologici, geografici e di fattibilità della misura. Stiamo analizzando con la Lombardia con grande attenzione i nuovi casi per i comuni della cintura bergamasca”.

Potrebbe interessarti anche: Coronavirus, neonata risultata positiva a Bergamo

F.A.