CONDIVIDI

Arrivano dopo le prime ore del mattino, le attese parole di scusa del governatore del veneto leghista, Luca Zaia, riguardo le dichairazioni di ieri.

Zaia
Il governatore del Veneto si scusa dopo le parole di ieri (via WebSource)

Nella giornata di ieri, le parole del governatore veneto Luca Zaia hanno indignato e non poco la comunità cinese in Italia e non solo.

Infatti il leader veneto aveva affermato ai microfoni: “Sa perché noi dopo una settimana abbiamo 116 positivi dei quali 63 senza sintomi e solo 28 in ospedale? Sa perché? Perché l’igiene che ha il nostro popolo, i veneti e i cittadini italiani in generale, è differente“.

Il governatore aveva poi rincarato la dose entrando nei dettagli: “La formazione culturale nostra è di farsi la doccia, di lavarsi, di lavarsi spesso le mani. Un regime di pulizia personale particolare. Anche l’alimentazione, la pulizia, le norme igieniche, il frigorifero. Le scadenza degli alimenti. Lei dice cosa c’entra, c’entra perché è un fatto culturale. Credo che la Cina ha pagato un grande conto di questa epidemia, perché li abbiamo visti tutti mangiare i topi vivi o altre cose del genere“.

LEGGI ANCHE -> Veneto, il Governatore Zaia: “Coronavirus? Cinesi mangiano topi vivi”

Zaia, dopo le parole di ieri arrivano le scuse: “Io massacrato per una frase”

Zaia
Le scuse del governatore veneto ai microfoni (via Web Source)

Così dopo le parole incriminate di ieri, Luca Zaia è uscito nuovamente allo scoperto, chiedendo scusa a tutti coloro che ha offeso.

Infatti il governatore veneto, ai microfoni ha prima comunicato di essere frainteso, affermando: “Sono stato massacrato per una frase uscita male” – ha poi continuato – “Se qualcuno si è sentito offeso mi scuso. Quella frase mi è uscita male, d’accordo. Se qualcuno si sente offeso, mi scuso. Non era mia intenzione fare il qualunquista e tanto meno generalizzare“.

Infine semopre Zaia ha concluso l’intervista precisando sulle differenze culturali tra Cina e Italia: “Volevo solo dire che le certificazioni sul fronte della sicurezza alimentare e sanitaria variano da Paese a Paese. Era una riflessione a 360 gradi su un Paese che ha metropoli moderne e altre zone che sono il loro esatto opposto“.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulla Politica Italiana, CLICCA QUI !

 

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24