Parigi, premio César a Polanski e l’accusa delle femministe

Sotto il segno delle nomination a Roman Polanski, la cerimonia dei César a Parigi si conclude tra le contestazioni delle femministe. Il motivo

La cerimonia dei César
La cerimonia dei César, i premi Oscar del cinema francese (Getty Images)

Nella giornata di ieri si è tenuta, nella Salle Pleyel di Parigi, la cerimonia dei César, gli Oscar francesi assegnati a varie categorie relative al cinema transalpino. Già sotto il segno della contestazione da diverso tempo a causa del record di nomination ricevute da Roman Polanski – regista accusato di violenze su minori – nella serata della premiazione la contestazione da parte delle femministe ha avuto il suo apice. Poco prima dell’inizio della serata, fuori dalla Salle Pleyel si sono riunite circa cento persone per contestare la decisione presa, e la situazione non è cambiata durante la cerimonia. Diverse battute e frecciatine da parte dei vip e degli attori presenti, oltre ad alcuni silenzi eloquenti. Al momento dell’annuncio del premio alla miglior regia assegnato proprio a Polanski, l’attrice Adele Haenel (simbolo del #metoo in Francia) ha abbandonato la sala con indignazione.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Arrestato Vittorio Cecchi Gori: ex patron Fiorentina a Rebibbia

Le accuse al vincitore del César Roman Polanski

Roman Polanski
Roman Polanski, regista 86enne accusato di violenze su minori (Getty Images)

Roman Polanski, regista vincitore del César per la miglior regia grazie al suo “J’Accuse’ e recordman di nomination (ben 12), non si è presentato ieri alla premiazione degli Oscar francesi, a causa delle accuse ricevute nelle ultime settimane. Il regista 86enne è indagato per molestie sessuali ai danni di minori dal 1977, e le indagini sono ancora in corso. Negli ultimi tempi, diverse donne stanno accusando Polanski di aver ricevuto molestie sessuali in età minorile. Tra queste la fotografa Valentine Monnier, che ha denunciato un fatto risalente al 1975, quando aveva meno di 18 anni. L’indignazione da parte del mondo femminista non si è certo placato nella giornata di oggi. Polanski è al centro delle discussioni, è si sta chiedendo agli organizzatori del César di dimettersi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> YouTube, il social preferito dagli Italiani: spodestata Facebook