CONDIVIDI

Primo calciatore positivo al coronavirus: la notizie è di questa mattina. Ci fornisce ulteriori aggiornamenti un compagno di squadra intervenuto sulla vicenda. 

Ribaltone in Serie A: Ufficiale l'Esonero!
Ribaltone in Serie A: Ufficiale l’Esonero! – pallone (via Getty)

L’allarme coronavirus entra ufficialmente anche nel mondo del calcio, e ben oltre ai ‘semplici’ rinvii delle recenti partite. E’ di questa mattina, infatti, la notizia di un primo calciatore ufficialmente contagiato dal virus di provenienza asiatica.

Calciatore positivo al coronavirus, parla un compagno di squadra

Si tratta di King Udoh, attaccante italo-ghanese della Pianese attualmente impegnato nel girone A della Serie C. Risultato positivo ai test del tampone, l’atleta è stato immediatamente trasferito al reparto malattie infettive dell’ospedale Scotte di Siena.

A fornire ulteriori dettagli in merito è Antonio Romano, calciatore della stessa squadra intervenuto in diretta a Radio Punto Nuovo. Il calciatore, attualmente non in Toscana, spiega come è nato il tutto: “Sono a Napoli per un problema alla caviglia e mi sono curato in Campania. Stamattina avevo preparato tutto per partire, alle 8:30 mi hanno chiamato per dire di non partire perché il tampone di King Udoh è risultato positivo”.

Come può essersi contagiato Udoh? Romano sembra avere un’idea in merito: “Mi sono allarmato per il mio compagno di squadra, ma sono rimasto qui. King Udoh risiede a Milano, temo sia stato contagiato lì. Al momento la società si sta occupando del ragazzo, come giusto che sia, e a noi non è stato comunicato ancora nulla. Ho provato a chiamarlo, ma non mi risponde. Per adesso l’attività è sospesa, aspettiamo notizie dalla società, a qualcuno è stato consigliato di non uscire di casa per la sicurezza propria e degli altri”.

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, la prima paziente guarita: “Semplice influenza, quanta scemenza”

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24