Spunta la Foto sul Coronavirus: diventa subito ultra virale

Spunta la Foto “definitiva” sul Coronavirus: diventa subito ultra virale su Facebook con milioni di visualizzazioni

Coronavirus Foto Virale
Spunta la Foto sul Coronavirus: diventa subito ultra virale (Foto: Facebook)

La psicosi legata al Coronavirus sta investendo letteralmente il nostro Paese, con picchi estremi che vanno ben al di là del buonsenso. I numeri iniziano ad essere preoccupanti con un totale di oltre 370 contagi e 12 vittime ufficiali, registrati fino ad ora, ponendo l’Italia al terzo posto nel mondo, dietro solo a Cina e Corea del Sud. La reazione della gente è spesso figlia dell’istinto e poco della razionalità, nonostante i diversi appelli di istituzioni mediche e politiche. Supermercati presi d’assalto quasi come in periodo di carestia, risse in luoghi pubblici contro cittadini cinesi (o presunti tali), fake news che girano incontrollate sul web alimentando gli allarmismi più esasperati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, scambiano filippino per cinese: rissa al supermercato – VIDEO

Spunta la FOTO sul Coronavirus: diventa subito ultra virale

Foto Ultra Virale Coronavirus
Spunta la Foto sul Coronavirus: diventa subito Ultra Virale (Foto: Facebook)

Ultimamente è stata postata su Facebook la Foto “definitiva” sul Coronavirus. Questa immagine che ritrae una signora anziana su un mezzo pubblico con una busta di plastica in testa, ha fatto il giro d’Italia. Milioni di visualizzazioni (circa 3,6 mln di persone raggiunte) con oltre 400 mila interazioni e 30 mila condivisioni. I commenti sono stati esilaranti. C’è chi scrive: “Alla fine dobbiamo fare così per sopravvivere. In farmacia non c’erano più mascherine!“. Oppure: “Avete frainteso, la signora è travestita per Carnevale. Il sacchetto è una finezza…“.

Insomma tanta voglia di sdrammatizzare in un momento in cui la paura per quello che sta accadendo con il CODVID-19 nel nostro Paese non ci dà pace.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lione-Juventus, la clamorosa ipotesi in extremis: si decide ora