CONDIVIDI

Secondo le previsioni meteo il forte blocco anticiclonico inizierà a cedere in questo mercoledì. Al suo posto subentra un nuovo ciclo di perturbazioni.

Meteo
In arrivo la perturbazione in questo mercoledì (via Pixabay)

Possiamo definire questo febbraio come il mese del caldo inaspettato. Dopo aver riscaldato i giorni della merla, storicamente i giorni più freddi dell’anno, il grosso blocco anticiclonico ha continuato a condizionare il quadro meteorologico anche nei successivi giorni.

Attenzione però, perchè dopo un febbraio dalle temperature primaverili, il freddo potrebbe fare un’improvvisa irruzione all’alba di marzo. Infatti un nuovo ciclo di perturbazioni finalmente frantumare il grande caldo, dando spazio a temperature più basse e nuove piogge sulla penisola.

Il cambiamento partirà da Nordovest, dall’arco alpino, per poi estendersi su tutta la penisola. Infatti questa situazione di maltempo toccherà poi anche la Toscana, le Marche, l’Umbria e le aree interne del Lazio. Nel pomeriggio forte instabilità anche sulla Campania ed in generale sulle coste tirreniche, maltempo che poi si estenderà anche sulla Puglia. Andiamo quindi a vedere che tempo ci aspetta oggi.

Meteo, mercoledì 26 febbraio

Meteo
Le piogge tornano a colpire il paese (via Pixabay)

Così come abbiamo ampiamente anticipato, quella di oggi sarà una giornata di forte cambiamento. Se infatti da una parte vedremo un aumento improvviso delle nuvole, dall’altra troveremo anche il ritorno di piogge e fiocchi di neve sulle cime alpine. Andiamo quindi ad analizzare che tempo farà settore per settore.

Sulle regioni del Nord Italia il tempo inizierà ad essere instabile a Nordovest, per poi espandere questa sua instabilità anche su Triveneto e zone circostanti. Qui il cielo risulterà nuvoloso e con la presenza di lievi precipitazioni che bagneranno la maggior parte delle regioni settentrionali. Calano anche le temperature, con massime che si aggireranno intorno ai 10 e 15 gradi.

Invece sulle regioni dell’Italia Centrale piogge e temporali colpiranno sin dal mattino Toscana ed Emilia Romagna. Con l’evolversi della giornata, le precipitazioni si estenderanno sulle restanti regioni centrali, con anche fiocchi di neve che cadranno sull’Appennino. Le temperature calano anche qui, con massime dai 12 ai 16 gradi.

Infine sulle regioni del Sud Italia ci sarà un avvio di giornata discreto, con il cielo che apparirà nuvoloso ma senza precipitazioni. Però con l’arrivo del pomeriggio, le prime gocce d’acqua inizieranno a scendere sulle zone interne della Campania e della Puglia. Le temperature risulteranno in leggera flessione, con massime che oscilleranno dai 14 ai 19 gradi.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sul Meteo, CLICCA QUI !