Coronavirus, telecamere termiche negli aeroporti italiani: la novità

0

Coronavirus, arriva un nuovo mezzo difensivo per individuare o prevenire nuovi casi. Una nuova e importante tecnologia ha già fatto l’esordio nell’aeroporto di Roma. 

Coronavirus
Crescono i casi di contagio per il Covid-19 (Getty Images)

Coronavirus, telecamere termiche negli aeroporti italiani. E’ questa l’ultimissima novità introdotta per far fronte all’emergenza sanitaria che sta stringendo sempre più l’Italia nella morsa. E’ già stata ultimata una prima istallazione a Roma Fiumicino.

Morti Coronavirus
 (Foto: Getty)

Coronavirus, novità in Italia

Si tratta di una tecnologia capace di percepire alla distanza la temperatura corporea di ogni individuo, garantendo poi il riconoscimento automatico della persona individuata.

Un nuovo mezzo di tutela, dunque, per far fronte alla situazione allarmante, senza che sia necessario l’intervento umano o che comunque rappresenta una verifica ulteriore in caso di errore di un addetto ai controlli.

Potrebbe interessarti anche —-> Cos’è lo smart working a scuola previsto per il coronavirus

Dopo l’istallazione avvenuta nella Capitale della nuova e tecnologica Body Temp SN-T5, seguiranno tutte le altre città d’Italia. La seconda tappa è Venezia, poi dovrebbero seguire nell’ordine Firenze, Pisa, Bologna, Catania, Palermo, Verona, Trieste, Treviso, Brescia, Lamezia Terme, Napoli e non solo.

A proposito di aeroporti e viaggi, intanto, sono da monitorare gli sviluppi in ambito internazionale. Per il momento non si registrano limitazioni specifiche dall’estero, ma c’è già chi ha adottato qualche misura estrema per salvaguardia.

Lo scorso 23 febbraio, per esempio, un aereo Alitalia è stato bloccato all’aeroporto dell’isola Mauritius. A bordo c’erano circa 40 passeggeri proveniente dal Veneto e dalla Lombardia e Veneto, con le autorità locali che hanno deciso di non lasciarle sbarcare. Considerato il fenomeno mondiale in continua crescita, non sono escluse nuove scelte drastiche.

Leggi anche —-> Coronavirus, è allarme per l’economia: a rischio 60mila posti di lavoro

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui