CONDIVIDI

Coronavirus, cure sperimentali in azione per cercare di evitare ulteriori contagi. I medici stanno facendo di tutto per trovare soluzioni a breve termine. 

Coronavirus farmaci cura
Farmaci contro il coronavirus (Foto: Getty)

Il Coronavirus continua a destare preoccupazione in Italia e nel mondo. La malattia è ormai sempre più diffusa in Italia e secondo le ultimissime stime 212 persone sul suolo italiano sarebbero infette. Un numero importante, inevitabilmente destinato a salire. La rapidità con cui il contagio avviene e l’aumentare delle problematicità legate alla sicurezza non promettono altro. Per questo c’è un’apertura totale da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità alle cure sperimentali, che stanno muovendo i primi incerti passi. Non è di certo un vaccino, ma comunque si cerca un modo per alleviare i sintomi. Si stanno tracciando delle piccole stradine da percorrere per trovare soluzioni alla malattia.

LEGGI ANCHE —> Serie A, rinviata Udinese-Fiorentina: arriva il comunicato della regione

Coronavirus, cure sperimentali avviate: due sono italiane

Secondo le ultime notizie, in Italia stanno cercando di migliorare una terapia che pare star funzionando. Una è a base di lopinavir e ritonavir, antivirali usati per la cura dell’HIV. La seconda è a base di remedesivir, farmaco utilizzato per il trattamento delle persone affette da Ebola. Questi farmaci sono stati utilizzati anche per trattare i due coniugi cinesi ed il ricercatore italiano, anch’egli guarito ricoverati allo Spallanzani, riporta Repubblica.

In Cina si sta profilando sempre di più un trattamento a base di plasma. Il sangue prelevato dai pazienti che sono guariti, infatti, sembra essere utile per trattare le persone con Coronavirus. Non è certo un vaccino, ma i primi incerti tentativi per trattare la malattia.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, quarta vittima in Italia: si tratta di un uomo di 84 anni

Tutti gli aggiornamenti sul CORONAVIRUS sul nostro canale TELEGRAM >>> https://t.me/covid19LiveINEWS24